ONE DIRECTION/ News: la band ospite al Chatty Man, il selfie di Niall Horan sul palco. Foto (oggi, 11 dicembre 2015)

- La Redazione

One direction, news 11 dicembre 2015: cinque anni dopo la formazione della band, c’è ancora chi confonde Louis Tomlinson con Liam Payne. Ecco lo sfogo di quest’ultimo su Twitter

liampayneonedirection
Liam Payne

Stasera le fans degli One Direction devono assolutamente trovare un modo per sintonizzarsi sull’emittente televisiva britannica Channel 4, che trasmetterà alle 22 il programma Chatty Man. Ospiti di Alan Carr saranno infatti Harry Styles, Liam Payne, Louis Tomlinson e Niall Horan. Quest’ultimo ha voluto immortalare il momento della registrazione e dare a tutti l’appuntamento a stasera con un selfie di gruppo scattato sul palco e pubblicato su Instagram (clicca qui per vederlo): “Che divertimento registrare con Alan Carr il Chatty Man stasera…è l’uomo più divertente del mondo…ricordatevi di guardarci venerdì”. Non solo chiacchiere però al Chatty Show: come dimostra una foto pubblicata sulla pagina Instagram del programma (clicca qui per vederla), i ragazzi si esibiranno anche e nello scatto li vediamo durante la performance del brano History.

I lunghi capelli che Harry Styles sfoggia con orgoglio fanno indubbiamente parte del suo incredibile fascino. Il cantante degli One Direction è solito portarli sciolti sulle spalle con cui fa impazzire letteralmente le Directioner di tutto il mondo. C’è, per, chi vorrebbe vedere Harry Styles con i capelli più corti ma, a quanto pare, si tratta di un desiderio che, per essere esaudito, dovrà aspettare ancora. Il cantante, ai microfoni di James Corden, ha rivelato di non aver ancora programmato un taglio netto nella sua folta chioma. Le ammiratrici degli splendidi capelli di Harry, dunque, possono dormire sonni tranquilli. Il cantante degli One Direction non ha alcuna intenzione di turbare i loro sogni con un cambiamento radicale del look.

Ieri gli One Direction si sono esibiti sul palco dei BBC Music Awards, facendo impazzire migliaia di fans. Una delle cose piàù divertenti della serata non è però andata in scena on stage. Dietro le quinte infatti Liam Payne si è fatto leggere nel pensiero da un mentalista. Toccandogli l’orecchio, chiedendogli di immaginare il volto di un artista presente all’evento e chiedendogli di immaginare di battere sulla tastiera i tasti del suo nome, l’illusionista è riuscito a capire che Liam stava pensando a Drake. Il gioco non si è fermato qui: Payne ha dovuto poi pensare di far cantare a Drake una canzone che non fosse sua e il mentalista, chiedendogli di creare una semplice scala di note con la voce, è riuscito a indovinare che il cantante stava pensando ad “Hello” di Adele. Clicca qui per vedere il video.

Le Directioner di tutto il mondo hanno ancora tre mesi di tempo per godersi gli One Direction prima della lunga pausa. In attesa di concedersi il meritato relax, Harry Styles, Louis Tomlinson, Niall Horan e Liam Payne stanno continuando a girare il mondo per la promozione del loro ultimo album “Made in te A.M.”. Ieri, la band inglese ha partecipato ai BBC Music Awards scatenando letteralmente l’inferno tra le fans. Gli One Direction si sono presentati sul palco per cantare una delle loro ultime hit “Drag me down” e, semplicemente con un microfono tra le mani, hanno mandato in delirio l’enorme folla di fans. Ancora una volta, i quattro cantanti inglesi hanno dimostrato di essere un vero fenomeno musicale. Difficile immaginare la reazione della Directioner quando la pausa diventerà realtà.

Non è mai bello essere scambiato per qualcun altro e lo è ancora meno quando sei una celebrità. Lo sa bene Lim Payne: il cantante degli One Direction non ha certo bisogno di presentazioni e milioni di persone in tutto il mondo saprebbero riconoscerlo vedendo una sua foto. Facendo però parte di una boyband, Liam condivide la notorietà con i colleghi Harry Styles, Niall Horan e Louis Tomlinson. Proprio quest’ultimo sarebbe fonte per lui d’imbarazzo. Qualcuno infatti, nonostante siano passati ormai cinque anni dalla formazione della band, continua a confondere Liam con Louis, come ha fatto presente Payne stesso in un cinguettio affidato alla rete: “Sono passati cinque anni e ancora in alcuni posti vengo chiamato Louis. Lo prenderò come un complimento”. Payne sembra quindi aver preso il malinteso sportivamente, ma lancia una divertita “minaccia” al collega: “Louis noi ci vediamo al lavoro str****”. Clicca qui per vedere il tweet.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori