SANREMO 2016 / Morgan e i Bluvertigo, il grande sogno! Zero Assoluto in fase “creativa” (oggi, sabato 19 dicembre 2015)

- La Redazione

Sanremo 2016, news: Fabrizio Moro racconta come sia nato il pezzo ‘Finalmente piove’ che verrà cantato da Valerio Scanu nel prossimo Festival (oggi, sabato 19 dicembre 2015).

carlo_conti_2
Carlo Conti

Il Festival di Sanremo 2016 costituirà la terza partecipazione alla kermesse canora condotta da Carlo Conti per gli “Zero Assoluto”. Il duo composto da Thomas De Gasperi e Matteo Maffucci salirà sul palco dell’Ariston con il brano “Di me e di te”, e giusto qualche ora fa ha pubblicato sulla propria pagina Facebook una foto emblematica del percorso di avvicinamento alla manifestazione che avrà luogo il prossimo febbraio. Thomas è stato infatti immortalato durante l’esecuzione di un brano, presumibilmente all’interno di una sala di registrazione. A margine dello scatto una frase enigmatica:”Canzoni che nascono“, accompagnata dagli hashtag #dimeedite e #sanremo2016. Molto probabile dunque che i cantanti siano in fase “creativa”, pronti a limare ogni dettaglio prima dell’esibizione al Festival della Canzone Italiana.

Il Festival di Sanremo tornerà in onda solo a febbraio 2016 con Carlo Conti al timone della kermesse canora per il secondo anno consecutivo. Tra i big in gara ci saranno anche i Bluvertigo e Morgan il cui ritorno è stato accolto con grandissimo entusiasmo dai fans. Ai microfoni de La Repubblica, la band accompagnata da Marco Castoldi, racconta le proprie aspirazioni alla vigilia del ritorno sul palco del Teatro Ariston: “Per noi sarà un’opportunità e un bel ritorno dopo 15 anni, ci aspettiamo almeno di arrivare ultimi, come abbiamo fatto orgogliosamente con L’assenzio nel 2001. Ultimi ma non eliminati”. I Bluvertigo e Morgan, dunque, hanno intenzione di lasciare il segno. Tutti i grandi artisti, da Zucchero a Vasco Rossi, non solo non hanno vinto ma si sono sempre piazzati negli ultimi posti della classifica. La stessa cosa hanno intenzione di fare Morgan e i Bluvertigo.

Sebbene l’edizione 2016 del Festival di Sanremo non sia dietro l’angolo, i vari partecipanti alla kermesse canora condotta da Carlo Conti iniziano a scaldare i motori. È il caso dei Dear Jack, che sul palco dell’Ariston eseguiranno il brano “Mezzo respiro” e che in attesa di cimentarsi con il pezzo che lancerà il nuovo album, hanno deciso di condividere con i fan un ritaglio della propria giornata caratterizzato dalla musica di Sting. Sul profilo ufficiale della band su Instagram, il componente della band Lorenzo Cantarini è stato immortalato con la chitarra in mano; chi si stesse domandando cosa stesse suonando è stato presto accontentato dal commento a margine della foto:”Will you stay with me, will you be my love Among the fields of barley?“, parole estratte da “Fields of Gold” di Sting. Siamo certi che la speranza della band è quella di ripercorrere anche in parte la strada intrapresa dal rocker statunitense! Clicca qui per vedere la foto di Lorenzo Cantarini dei Dear Jack.

Cresce l’attesa per scoprire tutte le novità che verranno introdotte nell’edizione 2016 del Festival di Sanremo dal conduttore e direttore artistico Carlo Conti. Appurata la presenza di Virginia Raffaele nelle vesti di presentatrice al fianco dello stesso Conti, si fanno sempre più decise le illazioni secondo le quali, dovrebbe prendere parte nelle vesti di valletta una tra Vanessa Incontrada e Laura Chiatti. In attesa di scoprire la squadra completa di questo Sanremo, vi segnaliamo l’intervista rilasciata da Fabrizio Moro, autore del pezzo Finalmente piove con cui gareggerà Valerio Scanu, nella quale ha parlato per l’appunto di come sia nato il brano. Moro ha sottolineato: “un giorno mentre ero in studio per produrre i miei nuovi brani fra cui Finalmente piove, ci siamo incontrati e Valerio ha provato ad improvvisare la strofa e l’inciso del brano e ‘sfidandomi’ scherzosamente mi ha detto che se gli avessi dato quel brano si sarebbe presentato a Sanremo…”. Inoltre lo stesso Moro ha sottolineato come tra lui e lo stesso Scanu sia nata una grande amicizia grazie ad un amico in comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori