Grammy Awards 2016/ Le nominations: Taylor Swift, la gioia dei fans sulla sua pagina Facebook (oggi 7 dicembre 2015)

- La Redazione

Grammy Awards 2016, svelate le nominations: Taylor Swift e Kendrick Lamar fanno il pieno di candidature ai premi della musica che saranno assegnati il 15 febbraio  

taylor-swift-shake-it-off
Taylor Swift

E proseguono le soddisfazioni per i partecipanti del Grammy Awards 2016. Già ben 215.953 likes a 5 ore dall’annuncio delle sue 7 grammy nominations sulla propria pagina Facebook, che comprendono anche canzone dell’anno, album dell’anno e record dell’anno per Taylor Swift. Insieme alle migliaia di approvazioni mute, rappresentate dalla miriade di “Mi piace”, una sequela di commenti positivi hanno sottolineato la vicinanza dei fans della cantante per questo suo gradito annuncio, che si sono espressi a suon di “Sei la migliore taylor”, sottoscritto dagli altri fans con altrettanti 87 likes, e “Congratulazioni da swifties nelle filippine”, che la confermano un’artista gradita in tutto il mondo. La venticinquenne cantante, già euforica per il risultato raggiunto, non potrà che essere soddisfatta di tanta popolarità raggiunta. Se vuoi vedere questi e altri commenti, quasi tutti in lingua inglese ma facilmente traducibili grazie alle pratiche magie tecnologiche della piattaforma Facebook, clicca qui.

La colonna sonora della prima stagione della serie tv è tra i candidati ai Grammy Awards 2016 per la categoria miglior colonna sonora. Tra gli artisti che hanno contribuito a realizzarla c’è anche Estelle, cantante e produttrice discografica britannica. Estelle Fanta Swaray, questo il suo nome completo, ha voluto esprimere la sua soddisfazione per la nomination pubblicando su Twitter un’immagine che ci mostra come Empire figuri tra i nominati, proprio sopra la soundtrack a 50 sfumature di grigio: “Siamo orgogliosi averne fatto parte”. Clicca qui per vedere il tweet che ha già ottenuto 23 “mi piace”.

 Grammy Awards 2016 che saranno assegnati il 15 febbraio hanno già due vincitori morali: sono Taylor Swift e Kendrick Lamar, i “più candidati” di questa edizione. Per la 25enne popstar della Pennsylvania sono ben 7: “Song of the Year” con Blank Space, “Album of the Year” con 1989, Best Pop Duo/Group Performance per Bad Blood, feat. Kendrick Lamar, “Record of the year”, “Best Pop Vocal Album” con 1989 e “Best Music Video” con Bad Blood. È andata decisamente bene anche a Kendrick Lamar, che con un numero altissimo di nomination ha battuto tutti i record tranne quello di Michael Jackson nel 1984. Colui che viene definito “il nuovo Eminem” compete nella categoria forse più importante, quella per Album dell’anno con To pimp a butterfly e anche in quella per la canzone dell’anno, con Alright. Nelle categorie più prestigiose troviamo anche i nomi di Ed Sheeran e del rapper The Weeknd. Il primo ha trovato spazio in quelle di Record e Album of the year con il suo Thinging out loud ed è inoltre in lizza per “Best Pop Solo Performance”. Il canadese invece ha ottenuto ben sette nomination con l’album Beauty Behind the Madness e il suo singolo di successo Can’t Feel My Face, oltre che quella nella categoria Colonne SOnore con Earned It, tra i brani ascoltati nel film campione d’incassi Cinquanta sfumature. Pessime notizie invece per artisti come Demi Lovato e gli One Direction, che nonostante la loro fama internazionale non hanno ricevuto nemmeno una nomination. È andata meglio a Justin Bieber, in lizza nella categoria minore “Best Dance Recording” con il brano Where Are Ü Now, realizzato in collaborazione con Skrillex e Diplo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori