VASCO ROSSI/ Papa Francesco è simpatico, ma la Chiesa povera di è un sogno

- La Redazione

Anticipazione di una intervista che andrà in onda domani su Rai Radio 2, Vasco Rossi parla di papa, musica, vita e morte. Ecco di cosa si tratta in questa news

nozzevasco_R439
Immagine di archivio

Papa Francesco non riuscirà nel suo intento di una Chiesa semplice e povera. Lo ha detto Vasco Rossi nel corso di una intervista rilasciata al programma Non è un paese per giovani su Radio 2 che andrà in onda giovedì 16 aprile. Francesco è simpatico, ha aggiunto, ha dato una bella impronta, ma la Chiesa costa. L’intervista ha toccato molti argomenti, non solo questo, ad esempio la musica: “ci sono dei periodi in cui avrei voluto scappare dalla musica, mi sono sempre tenuto libero una porta per scappare. Poi mi sono accorto che l’avevo chiusa per amore. Avrei pensato di rimanere per soldi ma invece devo rimanere qui perché la amo”. Non ha problemi con il suo ruolo, ha avuto una vita spericolata dice, è sempre stato uno scomodo ma è una realtà che gli va bene. La vita lunga? Dice che vivere troppo è una rottura di c…: suo nonno negli ultimi dieci anni di vita non parlava più perché, ha detto, secondo lui si era rotto di vivere.  In realtà, ha aggiunto, pensava di morire prima e invece è ancora qui. Musicalmente, ha sempre lo stesso idolo: Mick Jagger. “Per me è fondamentale, mi ha sempre ispirato, con lo sberleffo, l’esser giullare e il provocare coi gesti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori