NESLI/ Chi è il fratello di Fabri Fibra che si esibirà al Concerto del primo maggio 2015

- La Redazione

Nesli, fratello di Fabri Fibra, sarà tra gli interpreti attesi oggi sul palco di piazza san Giovanni a Roma per il Concerto del primo maggio, in onda su Rai Tre

nesli_sanremo_r439
Nesli

Anagramma di Lines, soprannome ironico dato dal fratello, Nesli nasce il 29 dicembre del 1980 a Senigallia. Sarà tra gli interpreti questa sera sul palco di piazza san Giovanni a Roma per il concerto del primo maggio, in onda su Rai Tre. Francesco Tarducci, in arte Nesli, a 16 anni dovette vivere un’esperienza che segnò la sua vita. Appassionato di armi ne comprò una e involontariamente sparò a un amico che si salvò per un pelo dopo l’accaduto. La sua passione per il rap inizia nel 1999 seguendo le orme del fratello Fabri Fibra, ed è proprio nel ’99 che produce “Fitte di latte”. Il giovane rapper in quel periodo decide di prendersi una piccola pausa approfondendo le conoscenze con artisti come Uomini di mare, Kaso & Maxi B, Marya, Mente e Sottotono. È proprio con i Sottotono che Nesli collabora e mostra il suo stile nella canzone ” Da me” contenuta nell’album “…In teoria”. Collabora con Basley Click, e partecipa nel 2002 al Dinamite Mixtape.

Francesco nel 2003 dà prova a tutti che il suo talento non risiede semplicemente nel saper scrivere musica ma anche nel saper analizzare se stesso, infatti, con l’album “Ego”, psicanalizza il proprio Io e crea un disco innovativo che riporta campionamenti dal vivo di pianista, bassista e chitarrista. L’album non fu apprezzato da tutti proprio per il suo essere diverso, ma, di fronte ai pareri negativi, il rapper pubblica “Home” nel 2004. Nel nuovo album pubblicato si ha la collaborazione di Maxi B e di Fabri Fibra. Le collaborazioni con il fratello continuano anche nell’album “Tradimento”, ma il 30 marzo 2007 si ha l’uscita di un album solista di Nesli, intitolato “Le verità nascoste”, che si aggiudica il premio come miglior album hip hop dell’anno da parte de “La Repubblica” XL. Le collaborazioni con Fabri Fibra terminano nel 2008 quando i due fratelli chiudono ogni rapporto.

Come tantissimi cantanti emergenti o famosi, Nesli diventa social e carica su Myspace, il 20 maggio 2009, il mixtape “Nesliving Vol. 1”. Nello stesso anno , pubblica il quarto album “Fragile – Nesliving Vol. 2”, dove all’interno è contenuto il bravo “La fine”. È proprio con “La fine” che Nesli diventa sempre più noto. Le note e le parole catturano l’attenzione di Tiziano Ferro che la reinterpreta portando la canzone alle vette della classifica italiana. Sempre più apprezzato Nesli, il 21 aprile del 2010, apre il concerto di Mika, trovandosi così al Mediolanum Forum di Milano. Dal 2010 al 2015 Nesli ha visto crescere la sua fama a dismisura, infatti è proprio nel 2010 che firma il contratto con la casa discografica Carosello. Nel 2012 Francesco, con l’album “Nesliving Vol.2- Voglio”, capisce che la strada migliore da percorrere non è quella del rap ma quella del pop e decide così di partecipare al Festival di Sanremo 2013, dove viene apprezzato da molti artisti come Marco Mengoni ed Emma Marrone. È proprio quest’ultima che chiede la collaborazione con lui e raggiunge le vette della classifica italiana con “Dimentico tutto”, canzone scritta proprio da Francesco.

Dopo esser partito per il tour e aver partecipato al Music Summer Festival 2013, Nesli si aggiudica il Premio Lunezia Pop e viene premiato al MEI per il brano “Davanti agli occhi” che occupa i primi posti nella classifica Indie Music Like 2013, brano contenuto nell’album, certificato disco d’oro, “Voglio di + – Nesliving Vol”. È nel 2014 che Nesli ritorna a Sanremo con la canzone “Buona fortuna amore”, brano che da subito viene apprezzato e passato in radio. Il 12 febbraio 2015 pubblica il suo ultimo lavoro discografico “Andrà tutto bene”, album che permette a Nesli di esibirsi in un tour con tappe in tutta Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori