APPLE/ Il disco degli U2 fa propaganda gay, la denuncia di un deputato russo

- La Redazione

La foto di copertina dell’ultimo disco degli U2 sarebe incitamento alla propaganda gay: lo dice un deputato russo che vuole denunciare la Apple ecco di cosa si tratta

U2_apple_R439
Immagine di archivio

Non è ancora finita per Bono e compagni. Dopo le critiche a diluvio per la decisione di regalare il download del loro ultimo disco tramite Apple (gli utenti iTunes si sono trovati automaticamente il link sul loro account), adesso arriva anche l’accusa di fare propaganda gay. Lo dice un deputato russo Alexander Starovoitov, membro di un partito di destra, che ha chiesto di verificare se ci siano gli estremi per denunciare la Apple di fare propaganda gay. Tutto nasce dalla foto di copertina, che ritrae il batterista della band Larry Mullen a torso nudo che abbraccia, inginocchiato, il figlio diciottenne. L’immagine in effetti è molto forte e chi non sapesse che si tratta di padre e figlio potrebbe davvero pensare a un abbraccio omosessuale, pure con un possibile effetto pedofilo. Gli U2 hanno già spiegato che la foto rappresenta l’idea che mantenere il proprio senso di innocenza – il disco si intitola appunto Songs of innocence – è più difficile di rimanere legati a qualcuno. Secondo il quotidiano Izvestia, l’avvocato Evgeny Tonky sarebbe già pronto a denunciare la Apple per chiedere un risarcimento per danni morali causati al figlio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori