ROBBIE WILLIAMS/ “Let me entertain you 2015”, la scaletta del concerto: in Belgio porta sul palco la figlia (Postepay Rock in Roma 7 luglio 2015)

- La Redazione

Robbie Williams a Roma per la prima data italiana del tour. Il cantante statunitense si esibirà all’Ippodromo delle Capannelle nel suo “Let me entertain you 2015”. La scaletta dell’evento.

infophoto_robbie_williams_take_that_R439
Immagine di archivio

Mancano solamente poche ore all’inizio del concerto di Robbie Williams a Roma, prima tappa italiana del suo tour in programma oggi all’Ippodromo delle Capannelle nell’ambito del Postepay Rock in Roma 2015. Il cantautore britannico si è esibito il 4 luglio scorso a Rock Werchter, annuale festival musicale in Belgio, durante il quale ha portato sul palco anche la sua piccola figlia Theodora Rose (come si può vedere in questa foto pubblicata sulla pagina Facebook ROBBIE WILLIAMS ITALIAN FANS) dopo aver cantato a cappella Twinkle Little Star. Presente in prima fila anche la moglie di Robbie, l’attrice televisiva Ayda Field.

Il giorno tanto atteso da migliaia di fan italiani è arrivato: Robbie Williams è pronto a calcare il palco allestito all’Ippodromo delle Capannelle di Roma per esibirsi nella prima delle due date italiane del suo tour “Let me entertain you 2015“, evento inserito all’interno della serie di eventi del Postepay Rock in Roma, che garantirà alla Capitale la presenza di artisti del calibro di Lenny Kravitz, Muse e Linkin Park. Il concerto di questa sera sarà l’occasione per apprezzare dal vivo gran parte del repertorio dell’ex componente dei “Take That“, e sebbene non sia stata diramata una scaletta ufficiale, è molto probabile che l’artista di Stoke-on-Trent apra il concerto con il pezzo che dà il nome alla sua tournée: “Let me Entertain you“, per poi passare ad altri pezzi storici quali:”Rock Dj“, “Supreme“, “Feel“, “Sin, sin, sin“, “No regrets“, da alternare a successi più recenti come “Candies” e “Bodies“. Robbie Williams metterà in mostra la sua versalità interpretando anche alcune cover di gruppi da lui molto apprezzati come gli Oasis, i Led Zeppelin e i Queen, ma è più che una certezza che il pubblico romano richiederà al cantante almeno un bis di “Angels” e “She’s the one“. Dopo il concerto romano, i fan italiani dovranno attendere circa due settimane prima di rivedere il cantante inglese in Italia, dal momento che la prossima data nel Belpaese è fissata per il 23 luglio in Piazza Napoleone a Lucca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori