Calendario Concerti / Ellie Goulding, I Nomadi, I Subsonica e molti altri (dall’1 al 7 febbraio 2016)

- La Redazione

Calendario concerti, questa settimana, dall’1 al 7 febbraio 2016, sono in programma molti appuntamenti con la grande musica: Ellie Goulding, I Nomadi, i Subsonica e molti altri. 

subsonica_R439
(InfoPhoto)

La settimana che va dall’1 al 7 febbraio è ricca di concerti interessanti. Diversi artisti si esibiranno in tutta Italia con i loro pezzi imperdibili.  L’1 febbraio, al Mediolanum Forum d’Assago (Milano) si esibisce la biondissima cantante britannica Ellie Goulding, famosa per pezzi come Burn e Love Me Like You Do, che è stato anche la fortunata colonna sonora di un film come 50 Sfumature di Grigio. Esso non è stato comunque l’unico brano di Ellie ad essere utilizzato all’interno di un film. I pezzi presenti saranno tutti tratti dai suoi tre album, Lights, Halcyon e Delirium. Il suo attuale tour prende il nome di Delirium World Tour e la porterà in diversi Paesi del mondo. Il 2 febbraio, al Teatro della Concordia di Torino, si terrà invece un concerto dello storico gruppo italiano dei Nomadi, attivo fin dalla prima metà degli anni Sessanta. Nonostante alcuni dei suoi componenti nel corso degli anni siano cambiati, la band continua ad ottenere numerosi successi, sia tra i fan degli esordi che tra le nuove generazioni, che conoscono a memoria i loro pezzi più classici, come la storica Io Vagabondo. Sempre nel medesimo giorno si esibiscono gli Slipknot, un gruppo musicale heavy metal statunitense formatosi negli anni Novanta. Essi suoneranno al Gran Teatro Geox di Padova, facendo la gioia di molti degli amanti del rock e del metal, generi che continuano ad essere apprezzati anche dalle nuove generazioni. Caratteristica dei membri del gruppo, che ovviamente nel corso degli anni sono cambiati, è il suonare con maschere grottesche e spaventose sul volto. Il 4 febbraio è invece il turno dei Parkway Drive, un gruppo metalcore australiano formatosi a Byron Bay, nei primi anni 2000. La band è composta attualmente da cinque membri, tre dei quali sono presenti fin dalle origini. Il loro ultimo album, Ire, appartiene al 2015 e la farà da padrone durante i loro prossimi concerti. Non mancheranno brani dei dischi passati. Gli amanti del genere non potranno certo farsi sfuggire la performance dei Subsonica, che si terrà il 4 febbraio allo Spazio Novecento di Roma. Il gruppo ormai storico italiano si esibirà nella capitale e porterà sulle scene i suoi più grandi pezzi. Il titolo del tour è Una Foresta nei Club e toccherà diverse località italiane, per la gioa dei fans. 
Il 5 Febbraio si esibiranno invece gli Escape The Fate, presso il Legend Clud di Milano. Essi sono un gruppo musicale statunitense formatosi a Las Vegas, in Nevada. La band è nata nel 2004 e da quel momento ha portato in giro per il mondo la sua musica, prevalentemente rock. Il suo ultimo album è Hate Me. Altro concerto imperdibile per gli amanti della musica italiana è quello di Ornella Vanoni, che si terrà sempre il 5 febbraio al Teatro II Celebrazioni di Bologna. La nota cantante italiana, nata nella prima metà degli anni Trenta, canterà alcuni dei suoi più grandi successi. Il suo ultimo album risale al 2013 ed ha il titolo di Meticci (Io mi fermo qui). Il 5 febbraio suoneranno anche gli Shandon, un gruppo italiano ska core e punk rock formatosi nel 1994 e scioltosi nel 2004, che occasionalmente si riunisce per portare ancora una volta in giro i propri pezzi e per nuovi progetti. Essi si esibiranno al New Age Club a Roncade e presenteranno il loro ultimo album, Black On Board. Il 6 febbraio sarà invece il turno di Carmen Consoli, che si esibirà al Teatro Splendor di Aosta, per deliziare, con i suoi pezzi e la sua voce particolarissima, i suoi fan più accaniti. La cantante, dopo vent’anni di carriera, è ancora sulla cresta dell’onda. Sempre il 6 febbraio sarà in concerto Tony Hadley, un cantante britannico pop, soul e swing, presso il PalaMazzalovo di Montebelluna. Il suo ultimo lavoro, The Christmas Album, è uscito nel 2015.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori