TRANSONANZE/ Carlo Massarini alla rassegna di Benevento, lunedì 21 marzo

- La Redazione

A Benevento lunedì 21 marzo si inaugura la rassegna Transonanze con la aprtecipazione nei massimi intelletuali musicali italiani si comincia con Carlo Massarini

massarini_R439
Carlo Massarini

Lunedì 21 marzo 2016 con Carlo Massarini parte TranSonanze – Festival di scritture rock, la rassegna dedicata alla comunicazione rock che si terrà a Benevento fino a giugno 2016. Ideata e diretta da Donato Zoppo, patrocinata dall’Università degli Studi del Sannio con il Conservatorio Nicola Sala, TranSonanze coinvolge alcuni dei più autorevoli operatori musicali italiani, con il fil rouge del rock come linguaggio aggregativo. Il progetto – promosso nell’ambito della attività didattiche di Diritto e Letteratura, insegnamento istituito nel 2008 presso Unisannio – rientra infatti nelle iniziative dell’ateneo sannita volte alla ricerca sui linguaggi giovanili legati alla creatività e all’arte.

Popolarissimo giornalista, conduttore radiofonico e televisivo attivo dai primi anni ’70, Carlo Massarini sarà il primo protagonista dei quattro “dialoghi” di TranSonanze: alle 17.00 workshop con gli studenti (Aula Bonazzi del Conservatorio), alle 21.00 incontro con il pubblico (Teatro De Simone), a cura di Donato Zoppo e del prof. Felice Casucci – docente di Diritto e Letteratura presso Unisannio e coordinatore del progetto per conto dell’Università. Massarini offrirà la sua testimonianza di professionista di fama: voce storica di trasmissioni Rai come Per voi giovani e Popoff, fotoreporter per Popster e Rolling Stone, protagonista dell’indimenticabile Mister Fantasy nella prima metà degli ’80 e negli ultimi anni autore e conduttore per Rai 5 e Virgin Radio, Massarini approfondirà l’evoluzione della comunicazione musicale in Italia dagli anni ’70 a oggi e i rapporti tra rock italiano e straniero. L’incontro serale vedrà la partecipazione dei Lemon Haze, band legata alla tradizione rock anni 60/70, e degli allievi del Biennio di Jazz del Conservatorio N. Sala, diretti dai maestri Aldo Bassi (tromba) e Francesco Branciamore (batteria).

I prossimi incontri della rassegna si terranno ad aprile, maggio e giugno. Lunedì 11 aprile Carmine Aymone e Michelangelo Iossa porteranno la propria testimonianza di giornalisti e curatori della mostra Rock!; lunedì 9 maggio entrerà in gioco il mondo dell’avanguardia e della musica di confine con Antonello Cresti; gran finale lunedì 13 giugno con Federico Guglielmi, testimone d’eccellenza per comprendere le direzioni del rock italiano nell’ultimo trentennio. 

Prossimi appuntamenti:

Lunedì 11 aprile 2016 

H. 17.00 Aula Bonazzi – Conservatorio N. Sala

H. 21.00 Teatro De Simone

CARMINE AYMONE E MICHELANGELO IOSSA 

Musealità, nostalgia e comunicazione: la cultura rock nella contemporaneità

Lunedì 9 maggio 2016 

H. 17.00 Aula Bonazzi – Conservatorio N. Sala

H. 21.00 Teatro De Simone

ANTONELLO CRESTI 

Le controculture e la sperimentazione nel rock dagli anni ’60 al nuovo millennio

Lunedì 13 giugno 2016 

H. 17.00 Aula Bonazzi – Conservatorio N. Sala

H. 21.00 Teatro De Simone

FEDERICO GUGLIELMI 

Il rock in Italia dagli anni ’70 ad oggi tra classici e indie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori