MARLENE KUNTZ/ Il gruppo rock di “Lunga attesa” sul palco di Roma (Concerto del Primo Maggio 2016)

- La Redazione

Marlene Kuntz: il gruppo rock, che ha da poco pubblicato l’album “Lunga attesa”, si esibirà sul palco di Roma (Concerto Primo Maggio 2016).

Concerto_Palco_FumoR439
Concerto (Fonte Infophoto)

In piazza San Giovanni di Roma tra poche ore prende inizio il tradizionale appuntamento con il Concertone del Primo Maggio in onore della festa dei lavoratori. Tra i protagonisti anche la rock band piemontese dei Marlene Kuntz che proprio quest’anno sono ritornati con il loro ultimo lavoro discografico intitolato Lunga attesa, uscito lo scorso 29 gennaio 2016 e contenente dodici brani tutti inediti. Un album che peraltro ha ottenuto un certo riscontro tra i fans anche in termini di vendite. In attesa di vedere la band all’opera sul palco di Piazza San Giovanni, vi segnaliamo un post apparso sulla pagina facebook ufficiale del gruppo nel quale si vede il leader Cristiano Godano e gli altri componenti, alle prese con le prime prove per il Concertone. Nel post si legge: “Appena finito il check a Roma per il Primo Maggio: che sberla…”. Clicca qui per vedere il post.

Tra i cantanti che prendono parte a questa edizione 2016 del Concerto di Roma del Primo Maggio con diretta assicurata da Rai Tre, ci sarà anche la storica rock band italiana dei Marlene Kuntz. La band si è formata nel 1987 nella provincia di Cuneo. Il nucleo originario della band vedeva le presenze di Luca Bergia nelle vesti di batterista, di Riccardo Tesio alla chitarra. Ai due dopo un paio di anni si è aggiunto il bassista Franco Ballatore, mentre nel 1989 è arrivato il chitarrista e cantante Cristiano Godano. Da rimarcare come rispetto alla formazione originaria quella attuale sia pressoché identica con la sola presenza di Luca Saporiti al posto di Ballatore che tuttavia aveva lasciato 1993 dando spazio a tanti altri musicisti che si sono alternati nel corso degli anni come Gianluca Viano, Paola Enria, Dan Solo, Gianni Maroccolo, Rob Ellis e Davide Areneodo. Va inoltre rimarcato come la formazione originaria contasse cinque elementi in quanto era presente anche Alex Astegiano. La scelta del nome avvenne in maniera piuttosto casuale con Astegiano che propose Marlene in onore della celebre attrice Marlene Dietrich, con Godano che poi aggiunse Kuntz in ragione di un pezzo che lo colpi particolarmente dei Butthole Surfers. Da qui Marlene Kuntz. L’esordio del gruppo avvenne nel mese di maggio 1989 nell’ambito di un concerto al Parco Monviso di Cuneo. Nel mese di febbraio del 1990 la band decise di registrare una demo contenente quattro pezzi di loro produzione intitolati “La Verità”, “Trasudamerica”, “1° 2° 3°” e “Capello Lungo” mentre ad aprile viene pubblicato il primo storico video musicale Merry Xmas. Durante questo periodo la band continua a sfornare pezzi che vengono registrati quattro alla volta nell’ambito di demo. Nel mese di giugno del 1994 dopo una lunga gavetta viene pubblicato il primo album del gruppo intitolato “Catartica” e nello stesso periodo presa il via conseguente tour. Grazie a questo album la band incomincia a farsi conoscere e apprezzare in Italia. Nel 1996 esce il secondo album della band intitolato “Il vile” a cui fece seguito nel mese di febbraio 1997 il conseguente tour. L’anno successo i Marlene Kuntz pubblicano l’ep Come di sdegno mentre nel 1999 vede la luce l’album “Ho ucciso paranoia” con conseguente tour. Ormai i Marlene Kuntz sono riusciti a ricavarsi un proprio post nel rock italiano, trovando elogio non solo negli appassionati ma anche nei critici di musica che apprezzano i loro pezzi. 

Nel mese di ottobre 2000 esce il quarto album della band con titolo “Che cosa vedi”. Nel corso degli anni il successo è sempre maggiore come del resto aumenta a dismisura il numero dei fans che li seguono ovunque. Nel 2003 viene pubblicato l’album “Senza peso”, nel 2005 è la volta di “Bianco sporco”, nel 2007 “Uno”, nel 2010 “Ricoveri virtuali” e “Sexy solitudini”, nel 2013 “Nella tua luce” ed in questo 2016 è stato da poco pubblicato l’album “Lunga attesa” contenente dodici tracce. Un album che nella prima settimana dall’uscita si è inserito nella posizione numero 12 della Classifica Fimi album dei più venduti in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori