Subsonica / Esibizione annullata, colpa dell’infortunio di Boosta (Uno Maggio Taranto 2016)

- La Redazione

Subsonica, news di 1 maggio 2016. La band torinese sarà presente sul palco dell’Uno Maggio Taranto 2016 per festeggiare i 20 anni di interminabili successi grazie al suo alternative rock.

primo_maggio_taranto
Uno Maggio Taranto 2016

Non saliranno sul palco del concerto per il Primo Maggio in scena oggi a Taranto i Subsonica, che con un post sulla loro pagina Facebook anno dato così la triste notizia ai fans: “Amici di Taranto purtroppo la nostra partecipazione al Primo Maggio è da considerarsi ANNULLATA come già annunciato ieri. Si è fatto male Boosta. Nulla di serio, ma dovrà subire un intervento al polso immediato. Motivo per cui non sarà possibile la nostra presenza. Nessuna preoccupazione invece per il tour estivo. I tempi di recupero sono garantiti entro il 27 maggio”. I fans hanno cercato di prenderla con filosofia, scherzando nei commenti: clicca qui per leggerli tutti.

Al Concerto del Primo Maggio che si tiene a Taranto in occasione della festa dei lavoratori, sarà presente anche la storica band italiana dei Subsonica. Una band che proprio quest’anno festeggia i primi venti anni di carriera con un concerto evento gratuito che si terrà il prossimo 27 maggio al Wired Next Festival a Milano. Una scelta che non è piaciuta tanto ai fans anche in considerazione del fatto che la band è nata e cresciuta a Torino. La data di Milano sarà comunque la prima di un lungo tour che per il momento non prevede una tappa torinese. Il leader del gruppo, Max Casacci, nel corso di un’intervista ha voluto rassicurare i fans: “Non tutte le date sono state annunciate e posso tranquillizzare i nostri fans torinesi: non saranno delusi”.

Nelle prossime settimane Napoli ospiterà un evento eccezionale che vedrà l’intervento unito dei Subsonica, che oggi si esibiranno al concertone del Primo Maggio 2016 a Taranto, con un gruppo affine partenopeo: i 99 Posse. La due band saranno presenti infatti il 25 giugno al Newroz Festival, continuando la scia di festeggiamenti per i 20 anni di carriera previsti con il tour Una foresta nei club. La tappa di Milano prevista per il 27 giugno al Wired Next Fest sarà del tutto gratuita e per la loro presenza sul palco ci saranno gli interventi di altri artisti i cui nomi sono tutt’ora sconosciuti. Il successo della band è tale da rientrare fra le poche in grado non solo di conquistare l’interesse del pubblico italiano, ma anche di travalicare i confini e giungere all’estero. Da non sottovalutare le nuove sonorità che i Subsonica sono riusciti non solo a portare all’interno del panorama musicale, ma anche a farle diventare vincenti. In particolare la tappa di Lignano Sabbiadoro del 12 aprile scorso ha segnato un grande successo, tanto che Massimo Brini, l’Assessore al Turismo della città di Lignano, ha voluto congratularsi con loro a mezzo stampa locale: “siamo orgogliosi che un’altra band di livello nazionale e internazionale come i Subsonica abbia scelto Lignano Sabbiadoro arricchendo ulteriormente la grande offerta di concerti”.

Il gruppo Subsonica sarà presente all’Uno Maggio Taranto 2016, curato dal comitato dei Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti. Il prossimo 27 maggio la band sarà a Milano, dove farà un concerto gratis al Wired Next Fest 2016 per celebrare i suoi primi 20 anni di carriera. Grazie alle musiche alternative rock ed ai ritmi misti elettronici e, recentemente, drum ‘n’ bass, i Subsonica non hanno mai avuto una defaillance nei loro successi, riuscendo ad attirare migliaia di fans in pochi istanti. 

I Subsonica nascono a Torino nel 1996, grazie all’unione di Samuel Umberto Romano (voce), Massimiliano Casacci (chitarra e voce), Davide Dileo (tastiera e voce), Enrico Matta (batteria) e Luca Vicini (basso). Dal 1996 al 1999 ha suonato il basso Pierpaolo Peretti Griva, sostituito in seguito da Vicini. Il primo disco è del 1997 e si intitola SubsOnicA, mentre il primo singolo si chiama Istantanee. In seguito pubblicano i brani Cose che non ho, Radioestensioni e Preso blu. Nel 1999 esce l’album Microchip emozionale, mentre l’anno successivo partecipano per la prima volta al Festival di Sanremo con la canzone Tutti i miei sbagli, piazzandosi all’undicesimo posto. Il brano si posiziona però in vetta alla classifica come singolo italiano più venduto nel nostro Paese. Il boom della band è ormai in atto, grazie allo stile alternativo e molto distante dal panorama musicale più conosciuto. I suoi elettronici trovano infatti largo spazio alle ritmiche jungle, sfociando nel downbeat che si trova nel brano Nicotina Groove, presente nel primo album. La sonorità è fortemente cadenzata, i testi profondi ed astratti, tanto da riuscire quasi a dare una voce ai pensieri. Non a caso, conquistano subito l’interesse dei Bluvertigo, capeggiato ancora da Morgan, e con cui creano il clip di Discolabirinto, il primo video musicale dedicato al pubblico affetto da patologie auditive. Ogni strumento infatti viene associato ad una pulsazione di luci che ne rimandano ritmo e cadenza. A questo punto della loro carriera, i Subsonica sono già all’apice del loro successo, tanto da conquistare un MTV Europe Music Award di Stoccolma per la sezione Miglior Artista Italiano ed il PIM per le categorie Miglior Gruppo e Miglior Disco. Si può dire che la band riesca ad accattivare pubblico e crigica con ogni brano, riuscendo a ricevere premi su premi che si uniscono a formare un elenco lunghissimo. Negli anni, nonostante qualche problema con la casa discografica originaria che ne decreta la fuoriuscita, i Subsonica confermano il loro dominio musicale, riuscendo ad arrivare fin da subito in cima alla classifica italiana anche con il suo ultimo album Una nave in una foresta del 2014. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori