Miley Cyrus/ News: la cantante ricorda il suo cane Floyd, foto (oggi, 6 maggio 2016)

- La Redazione

Miley Cyrus, News: la cantante ha conquistato il grande regista Woody Allen grazie al suo storico personaggio di Hannah Montana (oggi, 6 maggio 2016).

miley-cyrus
Miley Cyrus

Sono passati più di due anni da quando è morto Floyd, l’adorato husky di Miley Cyrus. La morte del cane era stata davvero duro per Miley: “Non voglio dirlo perché vorrei non fosse vero, ma il mio prezioso cucciolo Floyd se n’è andato. Sono a pezzi. Cosa farò senza di lui?”, aveva twittato la star. In occasione del primo anniversario della morte di Floyd Miley Cyrus aveva commemorato il suo cane con una giornata di omaggi, suoi e dei fan: foto ricordo, dolcetti e bigliettini. Tutto condiviso sul suo profilo Instagram. Oggi, 6 maggio, Miley ricorda il compleanno del suo cucciolo con una serie di foto su Instagram che mostrano come la star abbia addobbato casa per l’occasione: “I feel upmost me and creative #floydiZhere #happybdayfloyd”, ha scritto la cantante. Clicca qui per vedere la foto 

Tempo fa è stato annunciato che Woody Allen inizierà a lavorare a una serie tv commissionata da Amazon. Il regista ha scelto come protagonista la giovane popstar Miley Cyrus. Allen ha così motivato la sua scelta di coinvolgere la star nel nuovo progetto: “L’avevo notata anni fa, visto che i miei figli guardavano Hannah Montana, e mi ero chiesto ‘Chi è quella ragazza? Se la cava bene. È riuscita a pronunciare quelle battute in modo molto convincente.’ Lo show era un po’ sciocco, ma lei era brava in ciò che faceva”, riporta Movieplayer.it. Dopo averla vista al Saturday Night Live, Woody Allen ha deciso di contattarla: “Mi sono detto ‘Questa performance conferma l’impressione che ho sempre avuto su di lei. È brava, ha talento’. Voleva prendersi una pausa, ma ha accettato di partecipare alla mia serie perché il ruolo le interessava”. Pochi i dettagli  sulla serie: “È una commedia che vede nel cast me, Elaine May e Miley Cyrus, è una commedia domestica ambientata a fine anni ’60”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori