TRENTINOINJAZZ 2016/ Venerdì 29 luglio debutta la sezione ‘Lagarina Jazz’

- La Redazione

Venerdì 29 luglio 2016 al Teatro di Brentonico (TN) debutta ‘Lagarina Jazz Festival’, la sezione delTrentinoInJazz a cura del giornalista Giuseppe Segala

MolestersMiles_R439
I Molester sMiles

Venerdì 29 luglio 2016 al Teatro di Brentonico (TN) debutta ‘Lagarina Jazz Festival’, la sezione delTrentinoInJazz a cura del giornalista Giuseppe Segala, con numerosi interessanti appuntamenti in cartellone fino al 31 agosto. Per questa edizione 2016, Lagarina Jazz ha pensato di osservare quanto accade nel jazz di oggiall’incrocio tra suoni acustici, elettroacustici ed elettronici. Il jazz annovera tra le proprie caratteristiche principali l’improvvisazione, il lavoro collettivo di creazione in tempo reale, la scelta di viaggiare in bilico tra il rispetto delle regole e la loro sovversione. E la curiosità. La curiosità per nuovi suoni: creati in modo meccanico, in modo analogico e digitale. Al contrario di quanto avviene nella musica accademica, dove nuovi strumenti tecnologici stimolano un approccio di sperimentazione ragionata nel tempo lungo e sistematica, per i musicisti jazz prevale la curiosità istintiva. Certo, consapevole e competente. Come l’istinto infallibile che ha spinto Miles Davis a mettere nelle mani dello sbalordito Herbie Hancock una tastiera Rhodes. 

A questo tipo di approccio si ispira il gruppo che apre la rassegna: Molester sMiles. Si tratta di musicisti di calibro nazionale: Achille Succi è presente in alcune delle avventure più audaci del nostro jazz; Massimiliano Milesi, dalla scuola di Tino Tracanna, indaga con piglio originale i territori tra innovazione e tradizione;Giancarlo Tossani traccia da molti anni percorsi ricchi di suggestione e intelligenza. E’ un progetto ideato daEnrico Merlin che si allaccia alla musica di Miles Davis dell’epoca di On The Corner: un momento focale di quello che è stato definito il periodo elettrico di Davis, quando il trombettista, dopo le straordinarie sperimentazioni a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, imboccò una strada più decisamente funk, spigolosa, incandescente. Si tratta di un nuovo capitolo musicale dedicato da Merlin a Davis dopo Funky Football, ascoltato proprio a Brentonico nel 2010, che si focalizzava sulla pietra miliare Bitches Brew. Lo scorso maggio, Molester sMiles ha avuto la soddisfazione di esibirsi con un illustre ospite: il trombettista Rob Mazurek.

TrentinoInJazz 2016 si conferma come una delle rassegne musicali italiane più lunghe, articolate e originali, con un cartellone che copre tre stagioni all’insegna di un networking tra comuni, musicisti e addetti ai lavori. Nato nel 2011 come “federazione” di rassegne preesistenti nelle valli della provincia di Trento, TrentinoInJazz rafforza l’unitarietà organizzativa e la fisionomia artistica puntando sulle diverse espressioni del jazz contemporaneo, sia italiano che straniero. In agosto terminano gli appuntamenti di Ars Modi Jazz, ispirata al manifesto della musica catartica e alla diffusione della “buona musica contemporanea. La parte conclusiva arriva in autunno: Sonata Islands dedicata ai connubi sperimentali tra jazz, rock e musica colta, Brentonico Jazz nel teatro della cittadina ai piedi del Monte Baldo. 

Prossimi appuntamenti:

Sabato 30 luglio

Levico: Gipsy Trio; Mirko Pedrotti Quintet;

Brentonico: Sonata Islands Meets Mahler.

Calendario completo_

8 giugno-27 novembre:

www.synpress44.com/02Works.asp?id=3097&stc=3 

TrentinoInJazz 2016 info:

Trentino Jazz:

www.trentinojazz.com 

www.facebook.com/trentinoinjazz 

Trentino Cultura:

www.cultura.trentino.it/Rassegne/Festival-Trentino-Jazz-2016 

Crushsite mediapartner:

http://www.crushsite.it/it/musica/trentino-jazz.html 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori