JUSTIN BIEBER / Dalla bufala di Foggia alla polemica per Todd, il suo cucciolo con un problema all’anca (oggi, 5 gennaio 2017)

- La Redazione

Justin Bieber, news: concerto a Foggia? L’iniziativa della Pro Loco presa di mira sui social network: il cantante canadese torna in Italia? (oggi, 5 gennaio 2017)

justin_bieber_2016_R439__new
Justin Bieber

“Lo scopo dell’evento di Justin Bieber è quello di portare turismo ed economia, non vediamo perché in altre città si può realizzare una tappa simile e a Foggia no!”, sono queste le parole rilasciate da un comunicato stampa della Pro Loco di Foggia che negli ultimi giorni è finita al centro delle polemiche social per aver annunciato le trattative per un concerto proprio della pop star canadese. Ma la Pro Loco, in questo periodo, non è la sola a gestire una serie di critiche molto aspre, assieme a lei anche la popstar canadese, che si è ritrovato al centro delle polemiche del web per altri motivi, principalmente dovuti alla salute del suo ex cucciolo Todd e al conto salato del veterinario. Il cane, in un primo momento di proprietà di Bieber, è stato infatti adottato da CJ Salvador, un ballerino 22enne che da tempo ormai lavora per il cantante. Todd, oggi deve fare i conti con un piccolo problema all’anca, una correzione dal costo totale di 8000 euro, ma a quanto sembra Bieber non avrebbe partecipato alla spesa, suscitando l’amarezza dei tanti fan. Salvator, però, ha preso sin da subito le difese del suo capo, definendo Todd come un membro della sua famiglia e dichiarando di non aver mai fatto alcuna richiesta economica al cantante poiché, a suo dire, estraneo alla faccenda. Tutto chiarito? Se volete leggere il suo post potete cliccare qui.  

La questione Foggia possiamo ormai accontanarla come una bufala o un riuscitissimo tentativo per farsi pubblicità in modo gratuito. Resta il fatto che Justin Bieber non sarà in Puglia prossimamente e che al momento si trova negli Usa dove ride e scherza con i suoi giovani fan disegnando cuoricini sul vetro e facendo smorfie a tutto spiano. Eh sì, perchè Justin Bieber è anche questo  e non solo schiamazzi e disturbo per i vicini. Il giovane a Capodanno si trovava al Fontainebleau Miami Beach Hotel per un concerto e lì ha trovato il tempo per divertirsi insieme ai bambini ospitati al “daycare center” della struttura essendo per loro una sorta di divertente clown da quanto abbiamo capito dalle espressioni felici dei presenti. Naturalmente la cosa è stata ben documentata dai presenti che hanno pubblicato questo piccolo video sui social

Justin Bieber ne ha fatti di concerti nella sua giovane vita, e tutti in grandi città: la popstar canadese, idolo mondiale delle nuove generazioni, è molto richiesto e ha un agenda fittissima, tanto che persino portarlo in Italia è stata, per gli organizzatori del concerto a Bologna, un’impresa storica. Ma non è quello che importa alla Pro Loco, un’associazione di volontariato di Foggia, che ha deciso di voler iniziare il 2017 sognando in grande. Ed è per questo che la piccola organizzazione, che su Facebook vanta appena mille like (tutti probabilmente ottenuti nelle ultime ore), ha detto di voler riuscire in un titanico intento: portare Justin Bieber a Foggia, piccolo comune italiano di poco più di 150mila abitanti. “Ora è ufficiale: Justin Bieber sarà in concerto a Foggia. In queste ore sono iniziati i preparativi per l’organizzazione. Una cosa che nessuno di noi avrebbe mai pensato, sarà durissima ma ci riusciremo. Data e location saranno rese note tra pochissimi giorni”, ha scritto in una nota iniziale la Pro Loco. Panico per le dichiarazioni dell’organizzazione, che ha chiarito successivamente la sua posizione tramite un comunicato stampa.

Vista l’ondata di commenti e visibilità che ha avuto quanto detto dalla Pro Loco su un presunto concerto di Justin Bieber a Foggia, l’associazione ha dovuto poi rettificare quanto inizialmente detto: “Abbiamo messo in moto la macchina organizzativa, non abbiamo firmato contratti o accordi con l’artista ma abbiamo avviato contatti diretti con chi dovrebbe poi gestirne i rapporti in Italia e inviato una mail al suo manager in America. Se è proibito anche provare o sognare in questa città allora meglio chiuderla. Noi vogliamo trasformare questo sogno in realtà attraverso la partecipazione di tutta la comunità locale. Portare a Foggia l’artista canadese è complicato ma non impossibile”, hanno scritto. E intanto sui social si scatena l’ironia. Subito è stato creato un gruppo Facebook, “La Pro Loco di Foggia organizza cose”, e centinaia sono adesso i commenti di scherno sull’associazione che vuole portare Justin Bieber in Italia. Ci riuscirà?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori