Vasco Rossi/ Ci vediamo a giugno negli stadi: almeno sette concerti nell’estate 2018

- Silvana Palazzo

Vasco Rossi, l’annuncio su Facebook: “Ci vediamo a giugno negli stadi: almeno sette concerti nell’estate 2018”. Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul rocker di Zocca e la nuova tournée

vasco_rossi_04_facebook_2017
Vasco Rossi (Facebook)

Prepariamoci ad un’altra estate incandescente: Vasco Rossi terrà sette concerti estivi negli stadi. Niente tour invernale, né concerti nei palasport. Dopo il successo del concerto del primo luglio a Modena, il rocker di Zocca è tornato a dare appuntamento ai suoi fan con i suoi live. Il nuovo giro degli stadi si chiamerà “VascoNonStop Live” e «sarà lo spettacolo più potente ed emozionante al mondo», ha promesso nel messaggio pubblicato sulla sua pagina Facebook. E Vasco Rossi è di parola: all’inizio del mese scorso sui suoi canali social ufficiali aveva messo a tacere le voci secondo cui sarebbe tornato ad esibirsi al chiuso per i prossimi concerti, a distanza di otto anni dall’ultimo tour indoor. Lo aveva promesso, e stadi saranno. Sul sito ufficiale c’è già il primo comunicato stampa del nuovo tour, rilanciato poi dal rocker su Facebook. La nuova tournée partirà nel giugno del 2018 e vedrà Vasco Rossi tornare ad esibirsi negli stadi italiani due anni dopo Live Kom 016.

IL RITORNO DEL ROCKER DOPO IL CONCERTO DI MODENA

Non sono ancora note le date della prossima tournée di Vasco Rossi, essendo in via di programmazione. E non si sa neppure quanti appuntamenti comprenderà il calendario. Qualche indicazione è arrivata però dal rocker di Zocca: «Come minimo 7», assicura il suo staff. Il nuovo tour sarà il primo dopo Modena Park, il concerto evento con il quale il primo luglio scorso Vasco Rossi ha festeggiato i suoi primi quarant’anni di carriera di fronte a oltre 200mila spettatori. In attesa di conoscere date e tappe, i fan possono prepararsi all’assalto del cofanetto da tre cd e due dvd (disponibile anche in versione cofanetto da cinque LP) che arriverà nei negozi entro la fine dell’anno per permettere di ripercorrere il concerto di Modena. «Un traguardo storico e una svolta epocale. E il punto di Ripartenza! “Dopo” Modena Park, dove tutto è partito per “Colpa di Alfredo”, Tutto ricomincia».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori