JOVANOTTI/ Oh, vita! Video: il mese di dicembre pieno di musica, le date del tour e gli altri progetti

- Elisa Porcelluzzi

Oggi è uscito “Oh, Vita”, il nuovo, attesissimo singolo di Lorenzo Jovanotti. Il brano fa da apripista all’omonimo album che arriverà il 1° dicembre. Ecco la tracklist

jovanotti_oh_vita_facebook_2017
Affermativo è il nuovo singolo di Jovanotti

E’ uscito oggi il nuovo singolo di Jovanotti dal titolo “Oh, Vita!”, ed è già un successo straordinario. Un pezzo che strizza l’occhio al “primo” Lorenzo Cherubini che scovando dell’old school rap, riporta in pista un sound che gli appartiene e sa gestire in maniera magistrale. Il musicista romano è fuori anche con il video ufficiale della canzone in attesa dell’album di inediti che uscirà il prossimo 1 dicembre. In questi mesi Jovanotti ha raccontato la sua nuova creatura, passo dopo passo attraverso i social network. Gli estimatori, hanno potuto fare un viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda fino alla gioia per la collaborazione con Rick Rubin, leggendario produttore perfettamente in linea con i progetti musicali dell’ex rapper. E poi Lorenzo ha invitato i fan alla scoperta delle date del tour 2018 e la (quasi) nascita di Jova Pop Shop, il negozio che aprirà a Milano dall’1 al 10 dicembre per concludersi con il Jova Day e la proiezione in ben 45 sale cinematografiche del suo documentario che ci racconterà la nascita del nuovo progetto. Lorenzo sta pensando in grande, proprio come la sua musica. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LE REAZIONI DEI FAN SU TWITTER

Oh, Vita!“, il nuovo singolo di Jovanotti è in circolazione dalla mezzanotte di oggi e l’hashtag #ohvita impazza su Twitter. Tantissimi i cinguettii dei fan del cantante: “#ohvita cosa ci poteva essere di più perfetto? @lorenzojova #haifattocentro”, “Come possiamo noi, non celebrarti Jova, oh Jova, oh Jova  #ohvita bellissimo pezzo, un ritorno alle origini rap” e “@lorenzojova ha appena rilasciato la canzone italiana più bella del 2017. Che classe quell’uomo. #ohvita”, scrivono alcuni utenti. Una fan apprezza la carica di positivo del brano: “Ormai è ufficiale… da ieri netto calo di vendita di psicofarmaci ! #OhVita è la miglior terapia per depressione e ansia ! #EnergiaPura #GioiaDiVivere #BentornatoLorenzo”. Come sempre non mancano le critiche. Alcuni utenti di Twitter paragonano il pezzo alla sigla della serie tv “Willy, il principe di Bel-Air”: “Dopo il remake delle sigle di Cristina D’Avena, anche Jovanotti ha fatto un remake della sigla del Principe di Bel Air. Molto carina” e “Al primo ascolto di #OhVita pensavo di aver messo la sigla del principe di Bel-Air”. Altri accusano Jova di Plagio: “#Jovanotti is back o #Jovanotti is Beck? #Ohvita dopo 24 anni copia (male) #Loser e voialtri a gridare al capolavoro. Vabbè, del resto canticchiavate felici quella roba del Big Bang…”. E infine c’è chi critica Lorenzo: “#ohvita pezzo orribile per uno dei cantanti più sopravvalutati degli ultimi 20 anni #Jovanotti”.

PARLANO GLI YOUNUTS

Per il video di “Oh, vita! Jovanotti è tornato a lavorare con gli Younuts, al secolo Niccolò Celaia e Antonio Usbergo. I due videommaker hanno lavorato per la prima con il cantante di Cortona con il video di “Sabato”, il singolo di lancio di “Lorenzo 2015 Cc”, il penultimo album del cantante di Cortona. Intervistati da Fan Page i due hanno ricordato come è stata la prima volta sul set con Jovanotti”: C’era una super pressione essendo il primo lavoro con Lorenzo… Senza contare che, essendo proprio uno dei più grandi che abbiamo in Italia, quando ti chiama un artista del genere per fare il primo singolo senti una responsabilità immensa”. I due hanno rivelato che Jovanotti è molto presente durante la lavorazione dei video, dalla fase creativa alla produzione. Per quanto riguarda il video di “Oh, vita!”, girato nel quartiere di Roma dove Lorenzo Cherubini è nato, hanno detto: “Diciamo che di base questo video rappresenta molto lui, molte delle cose sono cose che aveva dentro. Ci ha resi partecipi di quelli che erano i suoi pensieri e noi abbiamo cercato di coglierle al meglio e portarli sul video”. E hanno aggiunto: “Fondamentalmente è uno street video, un video anni 90 che racconta il quartiere così com’è e la realtà in cui viviamo, senza modificarla… Non ci sono attori, comparse, location, non abbiamo usato neanche le luci e Lorenzo fa dei playback in vari posti, proprio come un video anni 90”.

IL VIDEO DI OH, VITA!

Oggi, venerdì 10 novembre, è uscito “Oh, vita!” il nuovo singolo di Jovanotti, che anticipa l’omonimo album che uscirà il prossimo 1° dicembre. Dalla mezzanotte “Oh, vita” è disponibile su Spotify e su tutte le altre piattaforme di streaming e di download. Il singolo è stato accompagnato dal video realizzato dal duo YouNuts a Roma. “Ho pensato subito che Oh, Vita! sarebbe stato il primo singolo di questo album. Non ho mai dato a nessuna delle altre canzoni la possibilità di essere il brano che anticipasse l’album e quando ci siamo trovati in studio con Rick Rubin (il produttore ndr) abbiamo condiviso lo stesso pensiero: ‘Oh, Vita!’ sarebbe stato il brano di apertura dell’album, anche perché è il punto di incontro perfetto mio con questo grande produttore che è stato così importante nella mia vita prima ancora di potere pensare un giorno di farci un disco intero”, ha detto Lorenzo Cherubini presentando il singolo. In occasione dell’anteprima ieri sera su Rai 1, Jova ha scritto su Facebook: “Il singolo è prodotto da Rick Rubin e mixato da Manny Marroquin (se i bassi vi fanno tremare l”impianto è merito/colpa sua, io dei bassi così me li sognavo la notte), registrato da Pinaxa, Jason Lader e Leo Fresco, le chitarre le ha suonate Riccardo Onori e io l’ho fatto scritto e cantato”.

LA TRACKLIST DEL DISCO

Inoltre il cantautore e rapper italiano ha condiviso tramite una foto postata sul suo profilo Instagram la tracklist dell’album “Oh, vita!”. Ecco la tracklist: Oh, vita!, Sbagliato, Chiaro di luna, In Italia, Le canzoni, Viva la libertà, Navigare, Ragazzi per strada, Quello che intendevi, Sbam!, Amore mio, Paura di niente, Affermativo e Fame. Su Facebook, Lorenzo Jovanotti ha così descritto i 14 brani: “molto diversi tra loro ma legati dal desiderio di arrivare dritti al cuore senza decorazioni e niente che non sia vero ed essenziale, in questo nessuno al mondo come Rick Rubin è in grado di portare un artista fino alla sua essenza più profonda e allo stesso tempo più semplice e diretta”. L’uscita del disco sarà seguita da un tour nei palasport: si parte da Milano il 12 febbraio con 10 date (12, 13, 15, 16, 18, 19, 21, 22, 24, 25 febbraio), a marzo sarà a Rimini (3 e 4 marzo) e a Firenze (10, 11, 13, 14, 16, 17, 19, 20 marzo). Ad aprile farà tappa a Torino (3, 4, 6, 7 aprile), Bologna (13, 14 aprile) e Roma (19, 20, 22, 23, 25, 26, 28, 29 aprile)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori