Music Explosion 2017/ Banda Magda: più che un concerto, un happening

- Luigi Viva

Gran concerto a Terni all’Auditorium Gazzoli dove, per la rassegna 2017 Music Explosion, si è esibita Banda Magda. Un happening più che un concerto. di LUIGI VIVA

Banda-magda_cs
Banda Magda, foto promozionale

Gran concerto a Terni all’Auditorium Gazzoli dove, per la rassegna 2017 Music Explosion, si è esibita Banda Magda.

Magda Giannikou,  leader del gruppo ha messo in scena un concerto, per certi versi originale e sorprendente, una sorta di autentico happening  che ha coinvolto, e non poco, il pubblico presente. 

“Nasco in una famiglia molto legata alla musica, mio padre un appassionato e mia madre insegnante di musica. Già a tre anni mi sono avvicinata al piano per poi appassionarmi alla musica da film e ad Henry Mancini in particolare, attratta dal suo particolare modo di arrangiare gli archi” (Magda Giannikou)

Trasferitasi da alcuni anni a New York, si è avvicinata al jazz oltre a studiare musica da film alla prestigiosa Berklee College of Music. La fisarmonica nel tempo è diventata il suo strumento d’elezione. Magda Giannikou vanta importanti collaborazioni ( Kronos Quartet, Louis CK) oltre ad aver firmato colonne sonore per cinema e televisione ed aver lavorato in teatro e con in bambini.

La sua band, attiva dal 2010, è formata da alcuni dei più bravi e giovani musicisti della scena musicale americana, due gli album della discografia : AMOUR, T’ES LÀ? (2013) e YERAKINA uscito nel 2014 che l’ha a posta all’attenzione di pubblico e critica. Prossima l’uscita del nuovo atteso TIGRE, con molte ed interessanti novità. Nel suo stile confluiscono  diverse culture quella greca, quella francese e quella sud americana, riproposte con eleganza attraverso una vocalità molto personale, dove jazz, scat, tecniche vocali popolari, intreccio di idiomi, rendono le sue interpretazioni assai riuscite e personali. Travolgente nei pezzi più ritmici, la sua voce, grazie ad un tono brunito si esprime al meglio nelle ballad, riuscendo a creare atmosfere di grande effetto come avvenuto nella splendida riproposizione di Estate un classico del nostro Bruno Martino. Un’esecuzione impreziosita dal solo del talentuoso chitarrista  americano Chris McQueen ; con lui nella band  due musicisti  argentini  il bassista Andres Rotmistrovsky e  Marcelo Woloski bravissimo, con le percussioni, nel caratterizzare il sound con i suoi colori e un approccio elegante e raffinato. 

In scaletta composizioni della stessa Giannikou: Couche- toi , Ase Me Na Bo, Le Tigre Malin  (con un divertente coinvolgimento di alcuni spettatori), Amour T’es Là , oltre ad alcuni classici “In casa mia si ascoltava molta musica italiana”-ha raccontato- Ecco quindi riproposte Una carezza in un Pugno, Estate, Senza Paura insieme a El Pescador e Agua De Beber. 

Un concerto che è stata una sorpresa per quanti hanno assistito al tour italiano (Modena, Catania, Palermo,Terni e Avellino), una conferma per chi come noi ha avuto la possibilità di vederla all’opera a Londra.

Grande protagonista la leader Magda Giannikou, esuburante e talentuosa, un’artista di grande livello, talmente brava da far impallidire certe mezze calzette che popolano i palcoscenici nostrani. Da segnalare che Banda Magda sarà a breve in tour in Europa insieme agli Snarky Puppy gruppo del quale fanno parte gli stessi McQueen e Woloski.

Peccato che per scovare nuove proposte musicali si debba andare all’estero o frequentare rassegne fuori dai grandi circuiti come è avvenuto a Terni; nella stessa rassegna  organizzata da Visioni in Musica il 17 marzo (unica data italiana) si è esibito Tigram Hamasyan  nuovo  straordinario talento del piano jazz. La rassegna si chiuderà il 21 aprile  al Centro Multimediale con l’esibizione della Rimbamband con il loro dissacrante spettacolo, una sorta di road music movie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori