Atm Milano / Come raggiungere il concerto di Tiziano Ferro 2017 a San Siro: l’accesso ai varchi

- Linda Irico

Il concerto di Tiziano Ferro a Milano cade nella giornata dello sciopero Atm: ecco come raggiungerlo nonostante mezzi fermi e zone interdette per sicurezza

Tiziano_Ferro
Tiziano Ferro contro il Ministro Fontana

SCIOPERO MEZZI, CONCERTO DI TIZIANO FERRO: COME RAGGIUNGERLO

La zona attorno allo stadio di San Siro, dove sì terrà stasera il concerto di Tiziano Ferro, è interdetta al pubblico e per accedervi bisogna passare da dei varchi presidiati dalle forze dell’ordine, attivi dalle otto del mattino e poi aperti per permettere il deflusso a fine serata. Per passare da tali varchi servirà il biglietto. I varchi sono dieci: il varco 1-2 è quello che si troveranno di fronte coloro che arrivano da piazzale Lotto, dal 3 si accederà da via Fetonte, sul lato ovest di via Achille ci sarà il varco 4-5, accessibile da via Patrocio, via Tesio. Il varco 6-7 è quello per chi arriva da Via Tesio ed è consigliato per chi prende l’uscita Tangenziale Nord “San Siro” SS11 o la metro Lilla M5 scendendo alla fermata San Siro Stadium. Da via S. Giusto, via Dessiè su passa per il varco 8 mentre il varco 9 è quello per chi arriva da  via Capecelatro, via Don C. Gnocchi, via dei Rospigliosi. Infine il varco 10 riguarda  via Dessiè, via dei Rospigliosi, via Stratico e la fermata Metro M5 Lilla “San Siro Ippodromo”.

I fans di Tiziano Ferro oggi dovranno sfidare gli inconvenienti prodotti dallo sciopero dei mezzi Atm per raggiungere  lo stadio di San Siro e poi tornare a casa alla fine dello show. Chi può userà l’auto, che dovrà essere però lasciata fuori dall’area interdetta che è stata creata attorno allo stadio. Gli ammiratori del cantante di Latina si sono svegliati di buon mattino e per evitare di rimanere bloccati sono partiti prima che scattasse lo sciopero. Molti di loro sono quindi già arrivati sul posto, come testimoniano diverse foto scattate attorno a San Siro. Una molto recente ci mostra Erika e una sua amica sedute insieme a tanti altri fans davanti ai cancelli (clicca qui per vedere lo scatto): “Noi siamo in pole position”. Mary e le sue amiche erano già davanti allo stadio Meazza tre ore fa (clicca qui per vedere lo scatto) e l’immagine del biglietto di Irene davanti a San Siro ci dice che alle 10 era già lì anche lei, pronta per un attesa che durerà fino a sera: “Ci siamo!! Dopo 12 anni ti rivedremmo. #tizianoferro #ilmestieredellavitatour#tizianoferrotour2017 #sansiro”. Clicca qui per vedere la foto.

Non sarà affatto facile per i fans di Tiziano Ferro raggiungere lo stadio di San Siro, dove si terrà il concerto. Oggi è infatti in corso uno sciopero dei mezzi Atm che sta paralizzando la città. Quella di oggi è la prima di tre date sold out (le altre andranno in scena sabato 17 e lunedì 19) ed è sicuramente un’occasione da non perdere visto che il prossimo appuntamento sarà nel 2020. Per assistere a questo indimenticabile spettacolo i fans dovranno però trovare il modo di superare le limitazioni alla circolazione attorno allo stadio, misure restrittive attuate per garantire l’ordine pubblico, e lo sciopero dei mezzi. Nel quartiere dello stadio si potrà accedere soltanto con il biglietto del concerto e ci saranno dieci varchi da dove accedere. L’organizzatore del concerto, Live Nation, ha suggerito al pubblico di presentarsi con larghissimo anticipo rispetto all’orario di inizio dello show, previsto per le 20.45. Coloro che hanno il biglietto prato potranno entrare dalle 15.45, quelli con il biglietto tribune dalle 16.30.

Lo sciopero Atm complicherà sicuramente le cose per i fans di Ferro, sia per quanto riguarda l’andata che per quanto concerne il ritorno. Per raggiungere lo stadio il pubblico potrà approfittare della “finestra” garantita tra le 15 e le 18. Il vero problema sarà quindi il ritorno. In alternativa, i fans diretti al concerto di Tiziano Ferro potranno evitare di rimanere bloccati davanti alla metro chiusa prendendo il tram numero 16. Al momento, secondo quanto riporta il Corriere.it, starebbero funzionando regolarmente anche le linee 1,2,3 della metropolitana, ma difficilmente questo sarà altrettanto valido a tarda sera, quando il concerto finirà. Anche affidarsi ai bus potrebbe non essere un’idea valida, visto che la protesta indetta “a difesa del diritto di sciopero e contro le privatizzazioni e liberalizzazioni del settore” riguarda tutti i comparti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori