VASCO ROSSI, CONCERTO MODENA PARK/ Città blindata: esami rimandati e saldi anticipati

- Morgan K. Barraco

Il concerto di Vasco Rossi prevede un’affluenza di 220 mila persone: per questo sono stati messi in atto precisi piani di sicurezza ed emergenza sanitaria

vascorossi_04_facebook_2017
Vasco Rossi

I fan sono in febbricitante attesa per assistere al grande concerto di Vasco Rossi, al via il prossimo 1 luglio al Modena Park. In previsione dell’evento più quotato fra le preferenze degli ammiratori italiani, le forze dell’ordine hanno già previsto un piano di sicurezza importante, che significherà la presenza di 1200 addetti, un piano di evacuazione, 55 telecamere di sicurezza dotate di riconoscimento facciale, perquisizioni ad personam, anche con l’utilizzo di metal detector e l’installazione di vie di fuga nelle vicinanze del palco. In questi ultimi giorni il concerto del Blasco ha già vissuto attimi di allarme, a causa del furto di un computer dello staff, in cui fra gli altri files era presente anche il nuovo piano di sicurezza. L’emergenza è comunque rientrata ieri mattina grazie all’identificazione dei ladri ed al recupero della refurtiva. 

L’interesse dei fan di Vasco Rossi per il suo nuovo concerto è così alta che i primi accampamenti sono iniziati già all’inizio di giugno. Il parco Ferrari è stato preso d’assalto da diverse persone armate di tende e vivande di vario tipo, attrezzati per sostenere diversi giorni di piantonamento. Nel frattempo, proseguono i lavori di allestimento per la location destinata ad ospitare il live del Komandante. A dimostrazione della larga risonanza del concerto del Blasco, il comune di Modena ha invitato gli Istituti della città a non programmare gli esami orali proprio nel giorno del live. Sia perché la città sarà letteralmente blindata, con conseguente problema nella viabilità stradale, sia perchè il centro verrà bandito alle auto fino alle 7 del 2 luglio 2017, per un raggio di 4 km dal Parco Ferrari. Situazione identiche anche per la questione saldi, che ha visto un anticipo delle date previste. Gli sconti prenderanno infatti vita il prossimo 24 giugno ed interesseranno anche la giornata del 29 e quella del 30 giugno. 

In seguito all’attentato di Manchester di quanto accaduto a Torino a causa di un falso allarme anti-bomba, tutti i concerti che stanno avendo luogo in Italia in questo periodo stanno comportando una forte mobilitazione in termini di sicurezza. Così è stato nei giorni scorsi per il live di Tiziano Ferro a Milano e così a maggior ragione avverrà anche per il concerto di Vasco Rossi. Soprattutto considerando l’alta affluenza prevista e che hanno spinto le autorità a mettere in atto piani di sicurezza straordinari. La previsione è infatti di 220 mila spettatori, forse il più alto numero mai visto a Modena. Calcolate anche eventuali emergenze sanitarie, sottolinea La Repubblica, fra cui rientrano anche malori dovuti al forte caldo o ad eventuali infortuni dovuti alla folla. Ed è proprio in questa direzione che è stato attivato un nuovo piano di emergenze all’ospedale di Baggiovara, mentre il policlinico di Modena ha già provveduto a richiedere all’Avis un maggior numero di scorte di sangue utilizzate per le trasfusioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori