Tiziano Ferro concerto a Roma/ All’ Olimpico l’emozione più grande: “L’evento con più presenze della mia vita”

- Stella Dibenedetto

Tiziano Ferro, concerto allo stadio Olimpico di Roma: il cantante torna nella capitale questa sera con il primo dei due show previsti e racconta tutta la sua emozione. Ecco la scaletta.

Tiziano_Ferro
Tiziano Ferro contro il Ministro Fontana

TIZIANO FERRO CONCERTO ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA

“C’è chi la chiama casa, io la chiamo Roma” le parole sono di un emozionato Tiziano Ferro dopo l’esibizione de ‘L’amore è una cosa semplice’ nella tappa del tour tenutasi ieri allo Stadio Olimpico appunto di Roma. Una giornata davvero importante per il cantante originario di Latina che infatti ha svelato a tutto il grande traguardo che grazie a loro ha ieri raggiunto: “Non so se mi riprendo stasera… Prima mi hanno comunicato che oggi, questo, è il concerto con più presenze della mia vita” svela Tiziano, notizia che viene accolta tra gli applausi e le urla festanti dei suo vastissimo pubblico, che non può che partecipare a questa bellissima emozione. 

Tiziano Ferro ha portato a termine una nuova e fantastica tappa del suo tour estivo. A Roma tutto è andato per il meglio e non è mancata una dedica al campione Francesco Totti da parte del cantante che rimane uno di quei pochi artisti capaci di coinvolgere il pubblico sentimentalmente, creando dal vivo un feeling, un tipo di intimità con gli spettatori unico e davvero speciale. È l’emozione che riesce a dare al suo pubblico che probabilmente porta gli amanti della musica a scegliere Tiziano Ferro, un cantante che emoziona, coinvolge, appassiona in ogni suo live, anche quando lo spazio dell’esibizione non è poi così intimo, visto che si tratta dello Stadio Olimpico.

Non poteva mancare una dedica a Francesco Totti nel concerto di Tiziano Ferro allo Stadio Olimpico di Roma. Il noto artista pontino ha così parlato del numero dieci che da poco ha detto addio alla maglia della squadra capitolina: “Ci svegliamo la mattina e siamo riempiti di notizie negative e che ci fanno male. Poi arrivano gli eroi buoni come Francesco Totti, simboli di dedizione e passione. Insegnano alle persone che ci si può riunire anche solo per fare del bene. L’ho visto all’Olimpico e ho pensato che ogni tanto anche noi buoni qualcosa la facciamo”. Ovviamente è stato incredibile il boato fatto dal pubblico giallorosso che ha dimostrato nei suoi confronti grande affetto e amore per le tante battaglie sportive vissute insieme e per l’amore sempre dimostrato per la città. Clicca qui per il video. (agg. di Matteo Fantozzi) 

“Un live concentrato su tutte le canzoni della mia carriera” è così che Tiziano Ferro, intervistato da Il Tempo, ha definito il concerto allo Stadio Olimpico di Roma. “Per quanto riguarda lo spettacolo sarà uno show molto emozionante basato su tanti giochi di luce ed anche di acqua. Mi piaceva l’idea di utilizzare l’acqua come elemento di rappresentazione dell’emotività umana” ha spiegato ancora il cantante che si è anche detto particolarmente emozionato di questa tappa che lo vede nella sua Roma. Tiziano però avrebbe voluto un unico ospite che purtroppo non è potuto esserci: “avevo pensato solo a Carmen Consoli che avrei voluto invitare, ma in questo periodo è impegnata con una data in Spagna”

Con i fatti di Manchester, i controlli ai concerti si sono notevolmente induriti. È così anche per il tour di Tiziano Ferro, per il quale le misure di sicurezza adottate sono necessarie: «Sono assolutamente convinto che i controlli dovuti siano necessari – svela il cavntante a Il Tempo, dove però tiene a chiarire – ma non devono modificare l’atteggiamento di questo che dev’essere un evento che ognuno deve dedicarsi per rendere la propria giornata una giornata piena di emozioni. – Tiziano poi continua – Per quanto mi riguarda c’è nessuna possibilità che un’atmosfera così corrotta da quello che è successo possa modificare il mio atteggiamento nei confronti dello spettacolo, sono molto emozionato e soprattutto impaziente di affrontare queste due date che sono per me un grande privilegio».

La tappa di Roma del tour di Tiziano Ferro non ha ancora avuto inizio eppure sul web sono già tantissimi gli scatti dell’Olimpico stracolmo di persone. Il cantante originario di Latina sta per salire sul palcoscenico appositamente allestito per lui. Una scelta, quella degli stadi, che per Tiziano Ferro nasce da una motivazione molto chiara: «Lo Stadio è un magnificatore di empatia e l’empatia non dipende dalla dimensione del luogo in cui si è. – svela Ferro a Il Tempo, e ancora – Quante volte anche trovandosi in una stanza molto piccola non si siamo riusciti ad entrare in sintonia con delle persone ? E quante volte invece a me è successo di essere in mezzo a tante persone e sentirle mosse dallo stesso proposito? L’intimitá si crea con la sincerità, con l’esposizione dei sentimenti senza filtri. Questo è quello che succede solitamente allo stadio e che succederà anche stasera all’Olimpico».

È protagonista stasera allo Stadio Olimpico di Roma pronto a vivere una città che ama particolarmente essendo nato lui a Latina e quindi non troppo lontano dalla capitale. Il cantante pontino a Il Tempo ha raccontato: “Roma e lo Stadio Olimpico sono per me casa. E’ stato il primo stadio della mia vita e rimarrà per sempre unico e imparagonabile a qualsiasi altro sotto tanti punti di vista. Roma è il luogo del mio cuore, della famiglia, degli amici e quindi ha una valenza davvero molto importante perché ogni esibizione in questo contesto non è solo un’occasione per un concerto o una mia personale. Roma è sempre una location particolare per me. De resto scorre sangue romano in me”. Su possibili ospiti spiega: “Non ci saranno ospiti in questo concerto. Inizialmente avevo pensato solo a Carmen Consoli che avrei voluto invitare. In questo periodo è impegnata con una data in Spagna”. (agg. di Matteo Fantozzi)

Tiziano Ferro è uno degli artisti italiani che più riesce ad instaurare del feeling con lo spettatore. Stasera lo Stadio Olimpico di Roma impazzirà ancora con la sua musica e poi, lo sentirà ricantare anche venerdì 30, stesso posto, stessa ora. Il tour del musicista di Latina ha debuttato lo scorso 11 giugno con tantissime novità sceniche e un numero molto grande di effetti speciali. La protagonista assoluta però, sarà ancora una volta la sua musica, dalla prima hit “Xdono” fino alle canzoni presenti ne “Il Mestiere Della Vita”, l’ultimo album. “Dal punto di vista musicale sarà un live concentrato su tutte le canzoni della mia carriera con una parte dedicata al disco nuovo e un’ altra in scaletta dedicata a tutti i miei vecchi successi”, ha raccontato l’artista intervistato da “Il Tempo”. In attesa della nuova scaletta di stasera, cantare “Sere nere” sarà sempre un “colpo al cuore”: “ha sempre senso. È pazzesco: nonostante gli anni che passano, riesco a declinarla con la fase della vita che sto vivendo”, ha raccontato al Corriere. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

In attesa di stasera, per i fan del grande Tiziano Ferro è ancora tempo di nuove emozioni e annunci. Intervistato per il Corriere della Sera, ha evidenziato una novità non da poco: è in arrivo un duetto con One Republic. Il brano è già stato registrato in America: “E’ nato in America mentre eravamo nello stesso studio di registrazione”. Proprio tra le pagine di Rolling Stone, Tiziano Ferro aveva parlato del suo incontro con Ryan Tedder, front man del gruppo, affermando: “Anche quelli molto famosi hanno sempre voglia di fare musica. Magari li incontro negli studi, perché abbiamo amicizie comuni, e mi dicono: “Ah canti? Voglio sentire quello che fai adesso”, “Come adesso?” “Si, adesso, ce li hai dei video su YouTube?”, Recentemente mi è capitato con Ryan Tedder (front man dei One Republic) e lì mi sono giocato un Sere Nere a San Siro subito, lascia, ti faccio vedere la peggio subito e me ne frego, perché non posso rischiare di sbagliare”. A questo punto, i fan di entrambi si chiedono se la popstar di Latina riuscirà prima o poi a far ritornare la band in Italia dopo il concerto del 2014 in quel di Milano. In attesa di ascoltare la nuova canzone, i fan di Tiziano stanno già popolando lo Stadio Olimpico di Roma dove, con la solita magia che lo contraddistingue, canterà sia stasera che il prossimo 30 giugno. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

E’ tutto pronto allo stadio Olimpico di Roma per il primo dei due concerti di Tiziano Ferro. Questa sera, le luci del tour del cantautore di Latina si accenderanno sulla Capitale per uno show indimenticabile. Mancano ancora molte ore all’inizio del concerto ma l’ansia dei fans è davvero tanta. Oltre alla folla che sta aspettando l’apertura dei cancelli, anche sui social sono tanti i fans che stanno contando le ore che mancano all’appuntamento con Tiziano Ferro. Tra foto e post, i cinguettii dei fans del cantautore diventato famoso nel mondo aumentano sempre di più. “Stasera si triplica, Tiziano arriva”, “Come faccio a portare a termine la giornata di lavoro pensando che stasera ci sarà Tiziano Ferro?”, “Nonostante la pioggia, ci sarò”, scrivono i fans. Nonostante il caldo, tuttavia, su Roma si è abbattuto un temporale che, tuttavia, non scoraggia i fans, pronti a scatenarsi al ritmo delle canzoni del loro beniamino. Cliccate qui per leggere tutto (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Allo stadio Olimpico di Roma è tutto pronto per il grande concerto che terrà questa sera Tiziano Ferro per la prima delle due date nella capitale. Il cantautore di Latina, dopo Milano, Torino e Bologna è pronto ad infiammare i fans che sono già in coda all’esterno dello stadio in attesa dell’apertura dei cancelli. Allo Stadio Olimpico sarà una grande serata di festa che comincerà prima dell’inizio del concerto. A far scatenare il pubblico, infatti, ci penseranno i deejay di Radio Italia. “E per la serie “passiamo da uno Stadio Olimpico all’altro ” questa sera Roma – Tiziano Ferro Tour2017 con il nostro Djset Preshow e ovviamente un SuperSeflie con i fan di TzN”, si legge su Instagram. Prima di emozionarsi con i grandi successi di Tiziano Ferro, dunque, il pubblico dello stadio Olimpico potrà divertirsi e ballare. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Anche per il concerto di Tiziano Ferro allo stadio Olimpico di Roma, previsto per questa sera, sono stati imposti una serie di divieti per garantire la massima sicurezza. Prima dell’ingresso nello stadio, tutti i partecipanti saranno sottoposti a dei controlli con il metal detector. All’interno dello stadio non si possono portare i seguenti oggetti: valigie, trolley, borse, zaini, bottiglie di plastica, armi, bombolette spray di qualsiasi tipo, trombette da stadio, bastoni per selfie e treppiedi, veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile, vetro, borracce di metallo, fumogeni, penne e puntatori laser, aereoplani telecomandati, macchine fotografiche di ogni tipo, videocamere, gopro, ipad e tablet, animali di qualsiasi genere, biciclette, skateboard e tutto ciò che sarà considerato pericoloso. Misure di sicurezza che, però, il pubblico ha accolto bene. Finora, infatti, tutto si è svolto nella normalità e senza problemi (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

La scelta della scaletta – Il tour di Tiziano Ferro continua con la doppia data di Roma, attesissima dai fans. Allo Stadio Olimpico, il cantautore si esibirà sulle note dei suoi più grandi successi di ieri e di oggi. Una scaletta che mette d’accordo tutti i fans ma che, come ha dichiarato lo stesso Tiziano ai microfoni del Corriere della Sera, è stata difficile da mettere su. “Questa scaletta è stata la più complessa. Ho inserito brani del nuovo disco e quelli che non possono mancare come Perdono. E poi ci sono le canzoni scelte dai fan: quelle nate dal vivo più che nei dischi, diventati veri inni nei concerti” – ha dichiarato il cantante che ha poi svelato la canzone a cui è più legato – “Sere Nere, perché ha sempre senso. È pazzesco: nonostante gli anni che passano, riesco a declinarla con la fase della vita che sto vivendo”. Pur essendo impegnato con il tour, Tiziano Ferro ha svelato che continua a scrivere canzoni anche se, per il momento, non è prevista la lavorazione di un nuovo album (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Dopo Milano, Torino e Bologna, Tiziano Ferro sbarca allo stadio Olimpico di Roma con due grandi show. Oggi, mercoledì 28 giugno e venerdì 30, Tiziano Ferro infiammerà gli spettatori dell’Olimpico di Roma con i suoi più grandi successi. E’ il grande ritorno di un ragazzo che, partito da Latina, è diventato famoso in tutto il mondo senza rinunciare ad essere se stesso. Quel Tiziano Ferro che diventò popolarissimo con Rosso Relativo, nel corso degli anni, è maturato umanamente e artisticamente dando vita a quelli che sono diventati dei capolavori della musica italiana e che rappresentano uno scorcio di vita di tutti quelli che sono cresciuti con lui. In attesa di salire sul palco dello Stadio Olimpico di Roma, Tiziano Ferro ha raccontato le sue emozioni ai microfoni del Corriere della Sera. «Il ritorno è sempre speciale. Vai lontano con una valigia piena di sogni, ma quando torni a casa raccogli le esperienze che il mondo ti ha dato e le racconti alla tua famiglia, ai tuoi amici. Dentro di me scorre sangue romano: i concerti qui, dal punto di vista emotivo, danno significato a tutto il viaggio: la partenza senza ritorno non ha senso», ammette Tiziano Ferro che, pur essendo diventato una star, si sente il solito ragazzo con un valigia piena di sogni.

La scaletta del doppio show allo stadio Olimpico sarà la stessa proposta nelle precedenti tappe. Tiziano Ferro, dunque, farà cantare, ballare ed emozionare i fans con tutti i suoi successi, da quelli dei primi anni fino agli ultimi. Ecco, dunque, la scaletta completa: Il mestiere della vita, Epic, Solo è solo una parola, L’amore è una cosa semplice, Valore assoluto, Il regalo più grande, My Steelo/ Hai delle isole egli occhi/Indietro (R&B Medley), La differenza tra me e te, Ed ero contentissimo, Sere nere, Xdono, Il sole esiste per tutti/Senza scappare mai più/ E Raffaella è mia (Medley Electro Dance), Ti scatterò una foto, Imbranato/Troppo buono/ E fuori è buio (Acoustic Medley), Per dirti ciao!, La fine, Lento/Veloce, Rosso relativo, Stop! Dimentica, Xverso, Alla mia età, L’ultima notte al mondo, Mi sono innamorato di te (cover e omaggio a Luigi Tenco), Incanto, Lo stadio, Il conforto, Non me lo so spiegare, Potremmo ritornare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori