Kesha, Praying/ Video, il nuovo singolo dopo 4 anni è una rinascita

- Anna Montesano

Kesha, la cantante torna dopo 4 anni con il nuovo singolo “Praying”: un brano che sancisce la sua rinascita e un modo più profondo di esprimere il suo talento vocale

kesha_instagram
Kesha

Kesha, la cantante torna dopo 4 anni con il nuovo singolo “Praying”: una rinascita dai colori accesi

Quattro anni sono serviti alla cantante Kesha per tornare alla ribalta. Quattro anni abbastanza tormentati, fatti di momenti difficili, di crisi personali e lavorativi (ricordiamo la vicenda legale che la vedeva contrapposta al produttore Dr. Luke, accusato dalla cantante di abusi sessuali, e alcuni problemi di salute) che l’hanno portata oggi a “uscire”, come direbbero i più giovani nel loro gergo social, un nuovo brano. Si chiama “Praying” il nuovo singolo della bionda cantante che si spoglia interiormente delle infrastrutture di “Tik tok” per dare spazio ad un’interpretazione molto più personale, profonda e semplice. “Praying” è il singolo che anticipa il suo nuovo album “Rainbow”, la cui uscita è prevista per il prossimo 11 agosto e che Kesha ha deciso di annunciare sui social e con queste parole a tutti i suoi fan.

“Spero che questa canzone arrivi alle persone che hanno dei problemi per fargli capire che non importa quanto dura possa sembrare, si può superare. Se dalla vostra parte ci sono amore e verità, non sarete mai sconfitti. Non arrendetevi”. Se Kesha dà spazio ad un’interpretazione molto profonda e dai toni vivi della rinascita, esteriormente mantiene però quello stile fuori dalle righe, ricco di colori e simbologia che l’hanno contraddistinta dalla prima canzone: il video musicale di Praying infatti mette bene in mostra entrambi gli aspetti, quello estroso di costumi e scenografie e quello interiorizzato dell’interpretazione canora. Non resta che godersi questo nuovo successo e attendere il parere del fan, sicuramente entusiati di questa agognato ritorno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori