Ronnie Wood/ Dal tour con i Rolling Stones alla lotta contro il cancro: “mai senza capelli”, è polemica!

- Piera Scalise

Il chitarrista dei Rolling Stones parla della sua lotta al cancro ai polmoni ma le sue parole sulla chemio e la sua fluente chioma fanno discutere. Ecco le dichiarazioni di Ronnie Wood

Rolling Stones
Rolling Stones, tour europeo "NoFilter"

I malati di cancro spesso devono sottoporsi a chemio e radio per riuscire a riprendere in mano la loro vita e questo spesso porta a scendere a compromessi ma così non è stato per Ronnie Wood. Il chitarrista dei Rolling Stones era pronto a tutto pur di non perdere i capelli, o almeno questo è quello che racconta lui stesso in un’intervista al Daily Mail. Le sue parole fanno sorridere alcuni e indignano altri, coloro che nelle loro battaglie sono arrivati a perdere molto ma portando a casa la gioia della vittoria e di una seconda vita ottenuto con sforzo e impegno. E Ronnie Wood? Il chitarrista non era pronto a rinunciare alla sua fluente chioma tanto da essere disposto a rinunciare alla chemio per non rovinare il suo aspetto e non solo.

RONNIE WOOD HA VINTO LA SUA BATTAGLIA CONTRO IL TUMORE

IL SUO NO ALLA CHEMIO FA SCOPPIARE LA POLEMICA

La rockstar ha subito un intervento ai polmoni lo scorso maggio quando, dopo una serie di controlli di routine per i Rolling Stones prima della partenza per un tour, ha scoperto di avere un tumore: “C’è stata una settimana in cui tutto era appeso ad un filo e avrebbe potuto essere la fine. In quei casi, non sai cosa può succedere“. Ma sono proprio le parole legate alla chemio che fanno discutere: “Non avrei usato quella baionetta contro il mio corpo. Non avevo paura che non funzionasse, ma non volevo perdere i miei capelli. Questi capelli non sarebbero andati da nessuna parte, mai. A quel punto non potevo che sperare che tutto si sarebbe risolto nel migliore dei modi e la settimana successiva ho saputo che non si era esteso. E prima dell’operazione ho guardato il medico e gli ho detto: ‘Che la battaglia abbia inizio‘”. Il chitarrista ha da poco compiuto 70 anni e ha spesso ammesso di essere dipendente da droga e alcol, davvero la chemio sarebbe stata una cosa nociva per il suo organismo dopo la sua vita senza regole? 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori