Umberto Tozzi/ Operato d’urgenza, annullato il concerto di stasera: l’appoggio di Enrico Ruggeri

- Niccolò Magnani

Umberto Tozzi operato d’urgenza per appendicite acuta: cancellato e annullato il concerto evento di questa sera “40 Anni che Ti Amo”. Condizioni di salute, motivi e rassicurazioni

umberto_tozzi_01_2017
Umberto Tozzi

L’operazione di Umberto Tozzi ha creato molta preoccupazione per la cancellazione improvvisa del suo concerto di stasera ”40 anni che ti ama”. Sono tantissimi i fan che hanno fatto gli auguri all’artista, ma molti anche gli addetti ai lavori. Tra questi c’è anche Enrico Ruggeri compagno di tante battaglia che ha postato una foto insieme a Umberto Tozzi e anche Gianni Morandi. A commento Enrico Ruggeri scrive: “Rimetteti presto Umberto Tozzi che abbiamo un apio di pezzi in sospeso!“, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Ovviamente in momenti complicati come questi c’è sempre grande solidarietà e rispetto. Per fortuna però l’intervento è stato molto tranquillo ed è stato condotto con precisione e puntualità. Si trattava infatti di una semplice appendicite anche se acuta e che ha portato all’intervento d’urgenza. (agg. di Matteo Fantozzi)

LA PREOCCUPAZIONE DEI FAN

I fan di Umberto Tozzi posso tirare un respiro di sollievo: l’operazione del cantante è andata a buon fine e ora inizia il periodo di convalescenza che presto lo riporterà sui palchi italiani a suonare i suoi successi. Il cantante sta bene ma ha fatto preoccupare i suoi tantissimi fan che si sono riversati sui social manifestando affetto e preoccupazione. “Pronta per partire con il mio zainetto..con il mio amore e le mie amiche…non vedevo l’ora ora di cantare tutti insieme i tuoi successi……ma non importa…quello che conta ora è che tu ti rimetta in fretta e bene..ci rivedremo al concerto tutti più carichi che mai.Auguri Grande Umberto..” scrive qualcuno sul profilo Facebook, a cui si aggiungono altri commenti, come: “Umberto forza e pensa alla salute, ti riprenderai e tornerai sul palco per il tuo concerto, con ,40 che ti amo anch’io festeggio poiché quando andava in radio la tua bellissima ti amo a tutte le ore, mia figlia è stata concepita con la melodia del Ti Amo, un affettuoso abbraccio”. (Anna Montesano)

OPERAZIONE RIUSCITA

Con un collegamento dall’ospedale di Peschiera del Garda, l’inviata del programma Pomeriggio 5 ha dato notizia della perfetta riuscita dell’operazione ad Umberto Tozzi: dovrebbe dunque essere stata asportata e risolta l’appendicite acuta che ha costretto il noto cantante a cancellare in extremis il concerto-evento per i suoi 40 anni di carriera. «Il mio amico Umberto sta bene, volevo comunicarlo a tutti rassicurando sulle condizioni di salute del grande cantante», sono le parole dell’amica Barbara D’Urso in diretta su Canale 5 poco fa. Nelle prossime ore è previsto il consueto riposo di rito dopo operazioni del genere, mentre si attende ovviamente la comunicazione della nuova data del concerto-evento all’Arena Verona, probabilmente tra ottobre e novembre prossimi.

GLI AUGURI DI GIANNI MORANDI

Mentre si attendono ancora novità sul fronte medico dopo l’operazione d’urgenza per appendicite, Umberto Tozzi riceve il saluto e l’augurio da uno dei suoi amici storici nel mondo della musica. Su Facebook, ovviamente, Gianni Morandi scrive così dopo aver ricevuto la notizia del concerto live annullato questa sera: «Caro Umberto, dovevamo vederci stasera all’Arena di Verona… Ti auguro di tornare in forma al più presto, la tua festa è solo rimandata». Un collega e un amico con il quale stasera avrebbe dovuto cantare di nuovo, a 30 anni dalla prima volta a Sanremo, la mitica “Si può dare di più” assieme al terzo membro Enrico Ruggeri. Tutti e tre ancora una volta sul palco di Verona per la mitica canzone inno della Nazionale Cantanti di Calcio: si dovrà attendere ancora qualche settimana per vederli, ma di certo non tradiranno i tanti fan e appena Umberto si ristabilirà torneranno a far sognare i propri appassionati fan.

IL MESSAGGIO DI TOZZI AI FAN

Umberto Tozzi è stato ricoverato d’urgenza questa mattina e per questo motivo il concerto-evento previsto per questa sera all’Arena di Verona dal titolo “40 Anni che Ti Amo” viene cancellato e posticipato a data ancora tutta da destinarsi: la notizia choc per i tantissimi fan e appassionati del mitico cantante di “Ti Amo” e “Gloria” è arrivata come un fulmine a ciel sereno, con anche la viva preoccupazioni per le condizioni di salute di Tozzi. Ci pensa lo stesso Umberto però a rassicurare tutti con una nota diffusa pochi minuti fa: «Mi dispiace con tutto il cuore per quello che sta accadendo. Tra poco entrerò in sala operatoria, avrei voluto essere con voi stasera per quello che si annunciava come il mio più bel concerto, ma ci vedremo prestissimo per passare insieme “la nostra serata indimenticabile». La serata di oggi, 18 settembre, doveva vedere anche la diretta live su Canale 5 in prime time, ma ora il concerto di Umberto Tozzi è ufficialmente annullato.

APPENDICITE ACUTA PER IL CANTANTE

La nota stampa dello staff di Umberto Tozzi spiega anche il motivo di una operazione così improvvisa e di forte urgenza: «Si informa che “40 ANNI CHE TI AMO”, il concerto-evento di UMBERTO TOZZI inizialmente previsto per stasera, 18 settembre, all’Arena di Verona verrà posticipato a causa di un’appendicite acuta per cui Umberto Tozzi è stato ricoverato in mattinata e verrà operato d’urgenza in queste ore». Il cantante è dunque ora sotto i ferri e se tutto andrà bene nei prossimi giorni combinerà già la fase di riabilitazione per tornare in sella al più presto e recupera il grande show previsto all’Arena di Verona. L’ Organizzazione, F&P Group, ha fatto richiesta al Comune di Verona per recuperare il concerto sabato 14 ottobre ed è in attesa di risposta: intanto I biglietti acquistati resteranno validi per la nuova data (che verrà comunicata non appena confermata). L’organizzazione del concerto, ora annullato, ha disposto le seguenti decisioni sul fronte rimborso biglietti: «chi volesse richiedere il rimborso dei biglietti acquistati potrà farlo rivolgendosi ai punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre venerdì 22 settembre».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori