Max Pezzali, Nek e Renga in Concerto / Il trio di ‘Duri da battere’: “Siamo la prima boy band per adulti”

- Annalisa Dorigo

Max Pezzali, Nek e Francesco Renga hanno aperto il loro tour con i concerti di Jesolo e Bologna. Nelle prossime settimane si sposteranno in molti palazzetti italiani.

nek_renga_max_cs
Max Pezzali, Nek, Francesco Renga

Nek ha le idee chiare: “Siamo la prima boy band per adulti”, esclama sul palco dell’Unipol Arena dove si è esibito per la prima tappa insieme agli amici e colleghi Max Pezzali e Francesco Renga. A Bologna la prima data dopo la zero di Jesolo e il tutto esaurito. Poi si proseguirà con Genova (25 gennaio), Torino (26 – tutto esaurito – e 27 gennaio), Mantova (12 e 13 febbraio), Padova (16 febbraio), ancora Bologna (23 febbraio), Conegliano (16 aprile) e Milano (19 e 20 aprile). “Abbiamo scelto le canzoni che dobbiamo fare per forza, sennò i fan ci rigano la macchina”, confessa Pezzali così come si legge su larena.it. “E non è stato facile decidere chi canta cosa”, ammette poi Nek. “Non volevamo che i brani fossero tutti a tre voci”, spiega invece Renga. “Così ci sono canzoni eseguite a una, a due e a tre, a seconda di come viene meglio”, specifica ancora l’ex frontman dei Timoria. Dopo i brani che li hanno resi famosi, anche l’inedito cantato insieme dal titolo “Duri da battere”. I tre cantanti, hanno avuto una accoglienza davvero positiva, con un pubblico variegato pieno di donne ma anche tante coppie, ragazzi e perfino bambini. Dai 5 ai 50 anni c’erano (quasi) tutti. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

Il messaggio di Renga

Nek, Max Pezzali e Renga sono pronti a conquistare la nostra Penisola non solo con il loro singolo a tre ma anche ripercorrendo alcuni dei loro più grandi successi. Un pezzo di musica anni 90 e inizi 2000 che terranno in movimento il pubblico presente ai loro concerti nelle prossime settimane facendo una lunga passeggiata lungo il viale dei ricordi. Tre ragazzacci, tanta energia ma anche ballate d’amore inimenticabili per chi ha vissuto gli anni ’90 con un orecchio alla radio. Qualche ora fa l’ex di Ambra Angiolini, Francesco Renga, ha voluto ricordare l’appuntamento ai fan scrivendo: “Sono ormai molti anni che vi invito ai miei concerti… ma una cosa come questa voi non l’avete mai vista, giuro! È davvero uno spettacolo… unico! E noi ci divertiamo come dei bambini. Imperdibile!”. Il pubblico ha già commentato positivamente e dicendosi pronto a seguire il trio in concerto e nei vari palazzetti italiani, cosa saranno in grado di combinare? Clicca qui per leggere il tweet. (Hedda Hopper)

Un trio da sogno pronto a conquistare l’Italia in musica

Sono senza dubbio tre dei cantanti maggiormente ascoltati negli anni ’90 o agli inizi del 2000: Max Pezzali, Nek e Francesco Renga hanno deciso di unire le loro voci e il loro repertorio, ripercorrendo i più grandi successi del loro passato attraverso un nuovo tour, che si è aperto ieri sera a Casalecchio di Reno, vicino a Bologna. Si è trattato di una festa anni ’90, nella quale il pubblico presente ha potuto cantare le indimenticabili hit del trio, a volte proposte da un solista o dai tre cantanti al gran completo in una mescolanza di voci e stili. A partire dalla nuova canzone ‘Duri da battere’, il singolo che ha permesso a Renga, Pezzali e Nek di cominciare questa nuova avventura, è stata poi la volta di una scaletta particolarmente ricca, con la scelta di ben 37 brani totali. Non potevano mancare le hit più attese quali “Hanno ucciso l’uomo ragno”, “Angelo” o “Laura non c’è”, dando vita ad una specie di karaoke per migliaia di voci. “È anche un bell’esercizio di controllo dell’ego: dobbiamo condividere gli spazi, il palco e l’attenzione del pubblico”, ha precisato Nek, chiarando come lui e i suoi colleghi abbiamo dovuto evitare di dare troppo spazio a se stessi e alle proprie singole abilità canore.

Max Pezzali, Nek e Renga in concerto: dal singolo al programma in tv

Il singolo ‘Duri da battere’ ha ispirato il tour di Max Pezzali, Nek e Renga che, dopo la data zero di Jesolo e il concerto di Bologna, si sposteranno nei principali palazzetti italiani. Da questa esperienza ne nascerà anche un album, completamente live, e un programma televisivo nel quale verranno ripercorsi i più grandi successi dei tre grandi cantanti e che dovrebbe andare in onda la prossima estate (progetto che al momento non è ancora stato ufficializzato). Il tour sarà composto da circa venti date come comprenderanno anche Torino (il 26 e 27 gennaio), Firenze (il 20 febbraio) e Roma (il 4 e 6 aprile). Il loro percorso si concluderà a Milano al Forum di Assago con due imperdibili date il 19 e 20 aprile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori