VASCO ROSSI/ Concerti 2018, data “zero”: prevendita e vendita dei biglietti del Vascononstop Live 2018

- Elisa Porcelluzzi

I biglietti della data zero del nuovo tour di Vasco Rossi saranno in vendita dalle 10 di venerdì 2 febbraio. Gli iscritti al Blasco Fanclub potranno acquistarli con un giorno d’anticipo.

vascorossi_04_facebook_2017
Vasco Rossi

Vasco Rossi ha annunciata la data “ZERO”, aperta al pubblico, del VASCONONSTOP Live 2018 il prossimo 27 maggio allo stadio Teghil di Lignano. I biglietti per il concerto di Lignano saranno disponibili dalle ore 10.00 di giovedì 1° febbraio per  gli iscritti del Blasco Fanclub, mentre la vendita generale aprirà alle ore 10.00 di venerdì 2 febbraio. I biglietti saranno disponibili su Vivaticket e il prezzo varia da un minimo di 50 euro a un massimo di 250 euro per i pacchetti VIP. Il concerto al Teghil di Lignano sarà la “prova generale” del tour: “Ci saranno delle novità e delle sorprese nella playlist a cui stiamo lavorando. Sarà una scaletta Connotata da estrema coerenza, passato e presente collegati tra loro da suoni e arrangiamenti nuovi. E rigorosamente rock, coerente con la storia e lo stile unico e inconfondibile del Blasco”, ha detto il chitarrista e produttore artistico Vince Pastano, in cabina di comando al posto di Guido Elmi, scomparso lo scorso 31 luglio. 

IL VASCONONSTOP LIVE 2018

Dopo la data “ZERO” seguiranno 9 concerti, alcuni importanti ritorni come a Messina, e doppie date a Torino, Padova, Roma e Bari: “Andremo da nord a sud, da Torino a Padova, da Roma a Bari fino a Messina. E porteremo in giro lo spirito di Modena, un po’ degli anni ‘80. Ci sono rimasto dentro, con lo spirito dei pantaloni corti”, ha detto Vasco Rossi. Ecco le date annunciate del Vasco Rossi Non Stop Live per i concerti 2018: 1 e 2 Giugno allo Stadio Olimpico di Torino; 6 e 7 giugno allo Stadio Euganeo di Padova; 11 e 12 giugno allo Stadio Olimpico di Roma; 16 e 17 giugno allo Stadio San Nicola di Bari e il 21 giugno allo Stadio San Filippo di Messina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori