ANALISI/ Video, testo di “Il mondo prima di te” canzone di Annalisa (Festival di Sanremo)

- Francesco Agostini

Testo di “Il mondo prima di te”, analisi della canzone di Annalisa a Sanremo 2018. I temi del brano: rinascita e gratitudine . Il video dell’intervista prima del Festival

Annalisa_Sanremo_2018
Annalisa

Annalisa si prepara alla sua quarta partecipazione al Festival di Sanremo con un testo abbastanza criptico ed enigmatico come “Il mondo prima di te”. È difficile comprendere fino a fondo il significato di un testo come questo, volutamente vago, anche se in molti spunti decisamente poetico e trascinante. La bella e brava Annalisa nella canzone “Il mondo prima di te” semmbra alludere a un amore infleice che, in un modo o nell’altro, bisogna ricostruire da zero. Ecco un piccolo stralcio del brano che porterà al Festival di Sanremo 2018: “Un giorno capiremo chi siamo senza dire niente e sembrerà normale immaginare che il mondo scelga di girare attorno a un altro sole. È una casa senza le pareti da costruire nel tempo, costruire dal niente“. Frasi ambigue, dicevamo, che però trasmettono un senso di precarietà immanente. Annalisa forse vuole trasmetterci proprio questo suo senso di incredibile instabilità emotiva, data da un rapporto amoroso aleatorio. Bisogna ricostruire e ricostruire dal niente. Sarà in grado di compiere questo difficile passo? Il resto della camìnzone potrebbe aiutarci.

IL SOLE TORNERÀ A BRILLARE

Il mondo prima di te” ha certamente l’obiettivo di depistare e di confondere l’ascoltatore, senza dargli in pieno il significato del brano. Come dicevamo, spesso Annalisa si perde in locuzioni poetiche che lì per lì colpiscono, inutile negarlo, ma che, alla fine, lasciano come un senso di incomprensione. Ad esempio le frasi “E siamo montagne a picco sul mare, dal punto più alto impariamo a volare. Poi ritorniamo giù lungo discese pericolose senza difese” sono frasi di grande impatto ma che in fondo vogliono dire poco. Un amore difficoltoso che si muove lungo sentieri poco battuti? Potrebbe essere, ma non ne siamo così sicuri. Di certo questo amore non è proprio il massimo, come capiamo da una frase sibillina messa al centro del brano e che poi ne dà anche il titolo: “Ritorniamo giù a illuminarci come l’estate che adesso brilla, com’era il mondo prima di te“. Annalisa in questo passaggio non usa mezzi termini: l’estate adesso brilla e brillava anche il mondo, prima. Quel prima di te è inequivocabile: prima di questo amore, in fondo in fondo, si stava meglio. E allora perché andare avanti e farsi del male?

DOPO SANREMO IL NUOVO DISCO

A fine gennaio Annalisa è stata ospite su RTL 102.5 in “Password” con Nicoletta e Maurizio Coruzzi. Con i due conduttori la cantante ligure ha parlato del brano che porterà a Sanremo, “Il mondo prima di te”: “È una canzone mia. Parla della mia rinascita. C’è un grande senso di positività e di voglia di affrontare il futuro, che sicuramente sarà diverso da tutto quello che è successo prima… ma con un sacco di ottimismo e gratitudine nei confronti di tutte le esperienze e delle persone che mi hanno accompagnato in queste esperienza”, ha detto Annalisa che si preparare ad affrontare il palco del Teatro Ariston per la quarta volta. Nella serata dei duetti Annalisa canterà con Michele Bravi, suo collega come tutor ad Amici di Maria De Filippi. Annalisa è una delle quattro donne in gara al Festival di Sanremo 2018: “Tutto dipende dalla direzioni che si è scelta”, ha detto la cantante ai microfoni di RTL 102.5. Infine Annalisa ha ammesso la sua preferenza tra gli altri Big in gara: “Ho tanta aspettative su Ornella Vanoni, pilastro della musica italiana… voglio sentire la sua voce. Sono curiosa anche su Ron con il pezzo di Dalla”. Il 16 febbraio uscirà il suo nuovo disco “Bye Bye”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori