“Peace & Love” / Ghali, Sfera Ebbasta e Charlie Charles insieme per un nuovo e attesissimo singolo

- Matteo Fantozzi

“Peace & Love”: Ghali, Sfera Ebbasta e Charlie Charles insieme per un nuovo e attesissimo singolo che uscirà il prossimo 4 maggio. Il pubblico sui social network già non vede l’ora.

ghali_2017
Ghali, "Peace & Love"

“Peace & Love” permetterà di incontrarsi sul palcoscenico a due ragazzi che fanno impazzire folle di giovani, Ghali e Sfera Ebbasta. Ai due poi si aggiunge Charlie Charles che curerà del brano la produzione. La canzone è già disponibile per il pre-order per poi arrivare il 4 maggio prossimo. Per Ghali e Sfera Ebbasta è la prima volta insieme e sicuramente c’è grandissima attesa. L’annuncio è arrivato durante la tappa che Sfera Ebbasta ha tenuto durante l’ultima tappa del Fabrique di Milano del Rockstar Tour. Sicuramente c’è grande attesa con il pubblico soprattutto dei giovanissimi che non vede l’ora di vedere i due confrontarsi sul palcoscenico con il loro stile così simile ma allo stesso tempo così diverso. La sensazione è che sarà un successo con protagonisti i due ragazzi del momento.

GHALI, SFERAEBBASTA E CHARLIE CHARLES

In occasione dell’uscita del nuovo singolo “Peace & Love” sicuramente è il momento di tornare a parlare dei tre artisti che hanno deciso di unirsi per l’evento. Ghali è l’artista che ha messo luce sul fenomeno della Trap Music, la sua recente ”Cara Italia” ha sicuramente aperto numerosi spunti di riflessione anche sull’integrazione razziale e su come viva in Italia un ragazzo nato di fatto qui ma con una famiglia straniera. Spesso è riuscito con la semplicità a divulgare argomenti molto importanti. Sfera Ebbasta invece è diventato un vero e proprio fenomeno grazie al rap, anche se spesso pure lui è sfociato nella Trap music. Ragazzo con le idee chiare ha dimostrato anche di saper essere molto umile di fronte allo straordinario successo raccolto. Nonostante venga definito il Re Mida del rap Charlie Charles è il meno conosciuto dei tre, che si distingue in questa avventura realizzandone la produzione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori