“LA FINE DELLA CHEMIO”/ Brano dei Sick Tamburo per chi soffre: reinciso con Jovanotti, Elisa e Stato Sociale

- Paolo Vites

Dalla malattia una canzone per la speranza di tutti coloro che soffrono di tumore, “La fine della chemio” reincisa da Slick Tamburo con Manuel Agnelli, Samuel, Elisa, Meg, Lo Stato Sociale

fine-chemio
La copertina del disco

Dopo la fine dell’avventura dei Prozac +, uno dei più eccitanti progetti punk della scena italiana degli anni 90, nascono i Sick Tamburo. Ne fanno parte due dei tre membri dei Prozac +, Gian Maria Accusani e Elisabetta Imelio. Diversi progetti discografici di sicuro interesse, poi Elisabetta si ammala di tumore: “A febbraio 2015 sono stata operata. Ho fatto poi chemioterapia, radioterapia e una terapia ormonale che andrà avanti per anni. Sono stati mesi molto difficili, fisicamente ma soprattutto moralmente. La paura di non farcela non mi dava tregua” racconta. E’ in questo momento che il compagno musicale e amico Gian Maria scrive una canzone per lei: “L’ho ascoltata per la prima volta in macchina, mentre andavo all’ospedale per l’ennesima seduta di chemioterapia: E’ stato un istante, più potente della chemio, degli antidepressivi, degli incontri con la psicologa e di mille terapie coadiuvanti. Mi è arrivata addosso una bomba d’amore e di speranza, un’energia che mi ha dato gioia, forza e volontà indispensabili per affrontare tutto questo”.

IL NUOVO BRANO

Il brano si intitola La fine della chemio e viene pubblicato sul disco dei Sick Tamburo “Un giorno nuovo”. Adesso Elisabetta desidera che quel regalo possa essere per tutte le persone che hanno bisogno dello stesso aiuto che ha avuto lei. Per questo La fine della chemio è stata reincisa con alcuni ospiti d’eccezione in una nuova versione che arriverà online e nelle radio il prossimo 25 maggio: Jovanotti, Tre Allegri Ragazzi Morti, Manuel Agnelli, Samuel, Elisa, Meg, Lo Stato Sociale, Pierpaolo Capovilla e Prozac+. I proventi del brano andranno a A.N.D.O.S. onlus, Associazione Nazionale Donne Operate al Seno, è un’associazione di volontariato che si occupa delle donne operate di tumore al seno. L’Associazione, nata in Italia nel 1976, conta 58 sedi distribuite sull’intero territorio nazionale. Il Comitato di Pordenone, sorto nel 1989, si avvale del contributo di una trentina di volontarie, tutte donne che hanno vissuto e superata la malattia e che mettono a disposizione di altri la propria esperienza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori