GUÈ PEQUENO, ESCE “GUERRIERO”/ “La musica di J-Ax e Fedez non è cool”

- Anna Montesano

Guè Pequeno è un fiume in piena nell’intervista al Corriere della sera. “La musica di J-Ax e Fedez non è cool”. Critiche anche per Sfera Ebbasta e Ghali

gue_pequeno_instagram
Guè Pequeno

Domani uscirà in tutte le librerie il primo libro di Guè Pequeno, “Guerriero”. E’ proprio il rapper a ricordarlo ai suoi fans su Instagram, dove scrive: “Domani esce Guerriero, il mio primo libro. Come se fosse normale è la colonna sonora di tutto”. E’ un moemnto sicuramente particolare per il ragazzo che sta vivendo una continua polemica con Fedez e J-Ax già pizzicati in passato. In una recente intervista al Corriere della Sera il rapper infatti ha attaccato i due definendoli “non cool”. Ma Guè Pequeno ce l’ha anche con altri e non solo con loro due perché le frecciatine arrivano anche per i nuovi fenomeni del trap Sfera Ebbasta e Ghali oltre che la Dark Polo Gang. Parole che sicuramente creeranno polemica e porteranno a rispondere i suoi colleghi che potrebbero anche decidere di replicare con un dissing magari durante uno dei loro concerti. (agg. di Matteo Fantozzi)

Domani esce Guèrriero, il mio primo libro. Questo è il video di “Come Se Fosse Normale”, ed è come se fosse la colonna sonora di tutto. Realizzato da @no_text_azienda Special thanxxx @indomabilimilano @73groupmilano @mr_steba @chiamuprimenow ??Guardalo adesso su Vevo ??

Un post condiviso da Gue Pequeno (@therealgue) in data: Mag 7, 2018 at 5:10 PDT

“IL 90% DEI RAPPER È FALSO”

È un fiume in piena Guè Pequeno nell’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’. Il cantante nelle ultime ore ha pubblicato il video della canzone Come se fosse normale e domani saràà in libreria con la sua autobiografia intitolata Guerriero. Giorni quindi molto importanti per lui che, al Corriere, ha avuto parole dirette e anche dure a chi fa musica rap: “Sono rimasto Cosimo quando il 90 per cento dei rapper è falso. Si fingono gangster o inventano un’adolescenza difficile ma se finiscono in quegli ambienti prendono schiaffi. Io non mi spaccio per malavitoso, ma ne conosco e mi rispettano.” Sulla trap: “Riconosco e rispetto il successo ma non mi interessa finire a fare il rapper pupazzo su Instagram per accontentare il pubblico. Ho usato i suoni trap, e anche il reggaeton, anni fa. E ho anticipato i tempi parlando di soldi e moda nelle canzoni: venivo attaccato e ora sono temi sdoganati”.

CRITICHE PER GHALI, SFERA, FEDEZ E NON SOLO

Da Sfera Ebbasta, Ghali e Dark Polo Gang a Fedez e J-Ax, Gue Pequeno nella sua intervista nel ha per tutti e non sempre spende parole dolci. Il rapper ha dichiarato: “Sfera ha talento anche se si ispira fin troppo, e uso un eufemismo, a certi rapper americani. Ghali, che misi sotto contratto agli esordi, ha cambiato direzione troppe volte per essere veramente autentico: da gangster a mamma Africa ce ne passa. Mancano a tutti i testi, l’unico che fa capolavori è Vale Lambo. La Dark Polo Gang ha basi forti ma, e lo dice uno ossessionato dai marchi, parla solo di moda: fanno entertainment, se cerchi poesia vai da De André”. Infine su Ax e Fedez: “Con Ax non ho mai litigato e c’è rispetto. Con Fedez ho chiarito tutto quando ha riconosciuto il mio ruolo nel rap commentando la bufera che si era scatenata per una mia disavventura social. Mi hanno invitato al loro concerto e ci sarò. Anche se il giudizio sulla loro musica non cambia: non è cool”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori