Justin Bieber denunciato/ Video: aggressione e insulti ad un fan, ma l’episodio risale a 2 anni fa

- Stella Dibenedetto

Justin Bieber è stato denunciato da un fan per un episodio avvenuto due anni fa in Ohio: l’accusa è di aggressione e insulti razzisti. Il video del fatto.

justin_bieber_2017
Justin Bieber

Brutte notizie per Justin Bieber. La popstar canadese è stata denunciata per aggressione e insulti razzisti. La notizia è stata resa pubblica dai media venerdì 8 giugno, anche se l’episodio risale a due anni fa. Tutto sarebbe accaduto in Ohio quando un fan dell’artista, Rodney Cannon, scattò una foto a Bieber senza chiedergli il permesso. Pur essendo abituato ad una folla immensa di fans, il gesto del ragazzo scatenò la rabbia della popstar canadese che rea aggredendo e insultando il ragazzo in un albergo di Cleveland. Nonostante il fatto sia avvenuto ormai 24 mesi fa, il ragazzo avrebbe deciso di denunciare Bieber solo ora per chiedere il risarcimento dei danni. Il ragazzo, infatti, avrebbe riportato dei danni economici pari a 1000 dollari tra occhiali rotti e vestiti strappati. Con la denuncia, Connon chiede anche i danni fisici.

JUSTIN BIEBER DENUNCIATO: IL VIDEO DELL’EPISODIO INCRIMINATO

Secondo quanto riferito da Rodney Cannon, Justin Bieber lo avrebbe strattonato per la maglietta e gli avrebbe sferrato dei pugni colpendolo in faccia e sulla testa. A fermare il tutto sarebbe stata la guardia del corpo di bieber e il personale di sicurezza dell’albergo. Una vera e propria aggressione, stando a quanto raccontato dal ragazzo che non ha spiegato perché abbia aspettato così tanto prima di denunciare l’episodio. Sul web, nel frattempo, è stato diffuso il video dell’episodio incriminato. Da parte sua, Justin Bieber non ha ancora rilasciato dichiarazioni, ma sicuramente non resterà in silenzio intenzionato a difendersi. Connon, da parte sua, avrebbe dei testimoni pronti a confermare la sua versione dei fatti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori