MICK JAGGER COMPIE 75 ANNI/ Su Twitter si celebra il cantante dei Rolling Stone

- La Redazione

Compleanno per il leader dei Rolling Stones che proprio oggi compie 75 anni e che guardandosi indietro può vedere successi, gioie, amori ed eccessi. Grande festa per lui?

Mick_Jagger_Shot_cs
Mick Jagger

Le rughe segnano il suo viso, ma Mick Jagger, sebbene oggi compia settantacinque anni, è ancora un ragazzino. Nello spirito e nell’anima. Nonostante abbia fatto impazzire le ragazze di allora per il suo spirito bello e dannato, anche Mick Jagger ha toccato i momenti più bui soprattutto negli anni Ottanta, quando il gruppo, i Rolling Stone, iniziarono ad avere numerosi problemi. Mick Jagger è comunque e continuamente amato da tutti. Su Twitter si contano numerosi post dedicati al cantautore britannico. Numerosi profili hanno celebrato i settantacinque anni di Mick Jagger con video musicali, citazioni di canzoni o vecchie fotografie. Il ricordo arriva da tutto il mondo e i commenti si trovano in ogni lingua: dall’inglese, spagnolo, italiano.. “L’unico e il solo Mick Jagger compie 75 anni oggi. Tanti auguri!”. (Agg. Camilla Catalano)

NESSUN FESTEGGIAMENTO SUI SOCIAL

Mick Jagger compie 75 anni, ma nessun festeggiamento sui social. Nessun post sul suo profilo Instagram e per i fans è l’ennesima dimostrazione del suo essere rockstar. Leader, solitario, misterioso e affascinante come sanno essere i veri artisti, il frontman dei Rolling Stones non ha pubblicato nulla per celebrare l’importante traguardo. 75 anni per Mick Jagger sono esattamente uguali ai 74 dello scorso anno e ai 76 che compirà l’anno prossimo. Con l’energia di un quarantenne, Jagger preferisce festeggiare sul palco insieme ai suoi fans che, da anni lo seguono in giro per il mondo. Nonostante il suo silenzio sui social, però, il popolo del web sta omaggiando Mick Jagger con foto e post sui social (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

LA PERFETTA ROCKSTAR

Mick Jagger, a 75 anni, non ha alcuna intenzione di ritirarsi e abbandonare le scene. Nonostante abbia raggiunto da un po’ l’età della pensione, il leader dei Rolling Stones continua ad essere un vero animale da palcoscenico, capace di ipnotizzare i fans che, puntualmente, affollano gli stadi in cui la band si esibisce. Amato dal pubblico, apprezzato dagli addetti ai lavori, ma anche dai colleghi che riconoscono in lui l’immagine della vera rockstar, affascinante e misterioso al tempo stesso. “Mick è la perfetta rockstar. Non c’è nessuno meglio di Jagger. È rude, è un brutto-attraente, è brillante”: Elton John parlava così del leader dei Rolling Stones qualche anno fa e, nonostante sia trascorso del tempo da quando sir Elton John rilasciò quelle dichiarazioni, restano ancora più valide oggi che l’artista compie 75 anni (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

75 ANNI PER IL LEADER DEI ROLLING STONES

Era il 26 luglio del 1943 quando, a 30 km da Londra, a Dartford, nasceva la leggenda del rock e leader dei Rolling Stones, Mick Jagger. Oggi familiari, amici e fan festeggiano con lui ben 75 anni di vita vissuta al massimo tra amori, eccessi e tanti figli mi verrebbe da aggiungere. All’età di sette anni inizia a cantare, alle scuole elementari, e da lì in poi, il giovane figlio di un professore di scienze e di una parrucchiera e attivista politica, non si sarebbe più fermato. Nella sua vita un grande amico, Keith Richards, colui che ha condiviso i banchi di scuola con lui e che, qualche anno più tardi, lo ha spinto a non rinunciare alla musica fondando insieme una band provando a lanciare brani rock in uno scantinato di Ealing Broadway. Qualche anno dopo a loro si aggiungono Brian Jones, Bill Wyman e Charlie Watts, fino a che, con la nascita dei Rolling Stones tutto cambia e la coppia Jagger-Richards entra nel mito.

RINOSCIMENTI E FIGLI TRA CARRIERA SOLISTA E ROLLING STONES

Proprio oggi quel giovane ragazzo che all’epoca cantava e scriveva testi di canzoni nuove che pensava destinate ad un fondo di un cassetto, si guarda indietro e vede una vita piena e ricca di cadute, risalite e voli che lo hanno portato ad essere il mito che oggi tutti conoscono. Mick Jagger ha provato la carriera solista, è tornato poi dal suo storico amico contribuento alla alla ristrutturarazione della band e alla nascita dei nuovi album fino ai giorni nostri, fino a quando, qualche tempo fa, si è spinto fino a Lucca per un concerto evento. Dalla Rock and Roll Hall of Fame alla UK Music Hall of Fame nel 2004 e al titolo inglese di baronetto, i riconoscimenti per lui non sono mancati così come i figli, ben 8 che ha avuto dalle prime due moglie e dalla relazione con la ballerina Melanie Hamrick. A chiudere il cerchio ci hanno pensato ben 5 nipoti e addirittura il piccolino della famiglia che lo ha reso bisnonno. Forse per lui una sola vita ne è valsa dieci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori