JAZZ/ Ferdinando Faraò e la poetica di Pollock

Progetto ambizioso e interessante quello del batterista jazz Ferdinando Faraò: un nonetto a cavallo tra improvvisazione collettiva, composizione istantanea e variazione di temi, all'interno di un'architettura ragionata e consapevole. L'intervista a cura di Michael Alberga

GLI ARCHIVI DEL CANALE