SANTA CECILIA/ Concerto leggendario? con un click ora si può riascoltare da casa

- Maria Elisa Buccella

“La grande musica in un click”: l’iniziativa dell’Accademia Santa Cecilia in collaborazione con EMI Classics e iTunes store, raccontata da MARIA ELISA BUCCELLA

santacecilia_R375

Grazie all’idea di una giovane e brillante manager di una delle più importanti case discografiche del mondo e grazie alla lungimiranza di un’importante istituzione musicale, in Italia nasce un nuovo modo di fare propria la musica che ci piace e che si ama.

«L’idea è quella di prolungare l’emozione di un concerto», ce lo dice Adelechiara Nicoletti, Marketing Manager della EMI Classics – Italy. Sua è l’idea di far sì che lo stesso brano ascoltato in una sala da concerto possa essere riascoltato, con un semplice download, sul supporto digitale che ci è più comodo o familiare e quindi rivivere l’emozione che quella musica ci ha regalato dove e quando vogliamo.

A credere nell’idea di Adelechiara Nicoletti è il Maestro Antonio Pappano, grande direttore d’orchestra nonché sapiente divulgatore e comunicatore musicale, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, come si sa, antica e prestigiosa istituzione, e iTunes Store. Il Maestro Pappano, ricordiamo, è il direttore musicale di Santa Cecilia dal 2005.
Dunque, tre colossi nei rispettivi campi che «mettono insieme tutte le competenze superando le barriere – come precisa la Nicoletti – che spesso dividono le organizzazioni che operano all’interno del mondo musicale nell’intento di offrire qualcosa in più».

Ed ecco che nasce qualcosa di assolutamente nuovo per la fruizione della musica ,una “vera e propria première” tutta italiana che riesce a coniugare tradizione e innovazione tecnologica. L’Accademia di Santa Cecilia, ancora una volta, afferma il proprio dinamismo, qualità non facilmente riscontrabile in altre realtà culturali nel nostro Paese dove prevale un certo immobile conformismo, con una attenzione particolare al pubblico più giovane.

 

Ma quella che, solo alla fine dello scorso anno, era un’idea, un’intuizione, e perché no, anche rivoluzionaria, è già una realtà concreta per il pubblico di Santa Cecilia che, dal 6 marzo e fino al 25 maggio di quest’anno, con ogni biglietto acquistato per uno dei concerti della Stagione sinfonica riceve in omaggio una card con la quale è possibile scaricare gratuitamente da iTunes i brani del concerto al quale ha assistito. Il concerto si arricchisce di un valore aggiunto: la possibilità di avere quella musica, un artista, un determinato autore da riascoltare con ottima qualità di suono senza sborsare un solo euro in più.

Per la prima edizione del progetto “La grande musica in un click” sono state realizzate 30.000 card che contengono i codici – generati tutti dalla Apple negli Stati Uniti – che permettono il download gratuito di 5 composizioni selezionate dalla EMI Classics e collegate al repertorio o agli artisti del cartellone dei concerti sinfonici di Santa Cecilia, che si tengono presso Parco della Musica di Roma. Sono 150 mila i brani messi a disposizione dalla EMI sulla piattaforma iTunes, sicuramente la più importante e meglio strutturata sul mercato per la vendita di musica in digitale.

L’iniziativa sta avendo un grande successo e già si pensa alla prossima stagione. Ma non è tutto: questa innovativa forma di promozione della musica sta suscitando notevole interesse all’estero. La Royal Opera House di Londra ha già fatto un primo passo e richieste di informazioni a riguardo sono giunte anche dall’Australia. Le buone idee, si sa, vanno lontano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori