SANREMO 2013/ Chi è Maria Nazionale, la voce di Napoli che fa anche l’attrice? (scheda)

- La Redazione

Maria Nazionale, cantante di Torre Annunziata, partecipa al Festival di Sanremo 2013 con “Quando non parlo” ed “È colpa mia”, scritta da Peppe Servillo

maria-nazionale
Maria Nazionale

Maria Nazionale nasce il 31 di luglio del 1969 a Torre Annunziata, e fin da subito avverte la passione per la musica: inizia a cantare sin da piccola in alcune feste di paese e famigliari, esibendosi in alcuni classici della musica napoletana. Sarà proprio durante una di queste feste che Maria viene notata all’età di 13 anni dal maestro Franco Chiaravalle, che le propone non soltanto il trasferimento a Milano, ma anche il suo primo contratto discografico con la Emi. Nel 1986, Maria ha la sua prima esperienza musicale partecipando al Festivalbar col brano “Ragazzo solo”, ottenendo un discreto successo senza però riuscire a portare a casa la vittoria. Nel 1993 debutta realmente nel mondo musicale grazie all’uscita del suo primo album intitolato “Maria Nazionale”, seguito l’anno successivo dall’album “Addà passà a nuttata, disco particolare che contiene alcune versioni personali di brani celebri come Scalinatella.

Dopo l’uscita dell’album “Dolci ricordi” nel 1995, il grande successo di Maria Nazionale arriva l’anno successivo, con la pubblicazione dell’album “Napoli ti amo”, dove vi sono alcuni brani classici della musica napoletana, e grazie la presentazione di Santa Lucia Luntana, brano intonato durante la sua partecipazione al programma Viva Napoli di Canale 5, diverse trasmissioni televisive e radiofoniche cercheranno di contendersi la sua presenza nei loro spettacoli televisivi. Due anni più tardi, Maria continua i suoi studi di canto, una sua canzone viene scelta come colonna sonora di una nota serie televisiva che venne trasmessa su Rete 4 e inoltre Maria ha la possibilità di esibirsi con altri grandi artisti della musica italiana come Nino D’Angelo durante il programma televisivo Concerto Italiano trasmesso sulle reti televisive della Rai.

Sempre nel 1998 esce il suo album “O core e’ Napule”, il quale venne presentato in anteprima durante il programma televisivo di Canale 5 Premiatissima: nell’album vi sono diversi brani divenuti famosissimi come”Odiami”. L’anno successivo, ovvero nel 1999 esce il suo album “Sentimenti”, seguito dalla raccolta uscita nel 2004 intitolata “Le classiche”, mentre nel 2008 esce il suo ultimo lavoro intitolato “Puortame a cammina”: il 2010 avviene il suo debutto al Festival di Sanremo, cantando in coppia con Nino D’Angelo il brano “Jammo Jà”, mentre l’anno successivo la sua canzone “Ragione e sentimento” diviene la colonna sonora del film Tatanka. Nel 2012 la cantante duetta con Francesco de Gregori nel brano “Santa Lucia” e alla fine dello stesso anno viene annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo di quest’anno.

Maria Nazionale, oltre alla carriera musicale ha avviato parallelamente anche una piccola carriera da attrice sia nei grandi schermi televisivi che nel teatro: nel 2000 Maria ha infatti l’opportunità di recitare nell’opera Pulummella zompa e vola, opera teatrale presentata al teatro Cilea di Napoli, mentre nel 2003 ritorna al teatro cantando e recitando nell’opera del noto maestro Beppe Vessicchio intitolata Suggestione ed onore, opera che raggruppa diversi altri cantanti italiani famosi e meno famosi. 
Maria Nazionale debutta anche sui grandi schermi grazie alla sua partecipazione al film Gomorra, pellicola tratta dal libro divenuto un best seller scritto dal giornalista Roberto Saviano, ma non soltanto: pur non essendo una delle protagoniste del film, Maria Nazionale riesce ad ottenere una nomination come miglior attrice non protagonista durante il concorso Festival del David di Donatello del 2009.

Come detto, Maria Nazionale non è un volto nuovo per quanto riguarda la partecipazione al Festival di Sanremo: la cantante vi partecipò tre anni fa, ovvero nel 2010, duettando con Nino D’Angelo presentando il brano Jammo Jà. 
Quest’anno invece la sua partecipazione sarà differente, in quanto non solo vi parteciperà come artista singola, ma lo farà nella categoria dei Campioni, presentando come primo brano la canzone “Quando non parlo” e come secondo brano la canzone “È colpa mia”, scritte rispettivamente da Enzo Gragnaniello e da Peppe Servillo assieme a Franco Mesolella.

Durante le sue recenti interviste, di cui una per Il Mattino di Napoli, Maria Nazionale ha dichiarato di non rimpiangere nulla della sua lunga carriera musicale e di non scordarsi tutti i vari momenti affrontati, come ad esempio i primi esordi come quello al Festivalbar o la difficoltà nell’affermarsi nell’ambito musicale, aggiungendo inoltre che aver avuto la possibilità di recitare in un film importante come Gomorra per lei è stato un vero onore, in quanto è riuscita a farsi conoscere anche a livello internazionale.

Al settimanale Sorrisi e Canzoni invece, la cantante ha ammesso che per lei Sanremo rappresenta una grande opportunità, grazie al fatto che i suoi due brani sono stati firmati da nomi importanti della musica italiana, aggiungendo che a differenza del 2010, quando vi partecipò assieme a Nino D’Angelo, si sente non soltanto emozionata, ma anche molto tesa, in quanto dovrà dimostrare quanto vale.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori