SANREMO 2013/ Chi è Rocco Siffredi, che canterà con Elio e le storie tese “Con un bacio piccolissimo” (scheda)

- La Redazione

Rocco Siffredi, l’attore porno italiano più famoso al mondo canterà insieme al gruppo Elio e le storie tese nella serata di questa sera dedicata al Sanremo Story

Siffredi_RoccoR439
Rocco Siffredi (Infophoto2)

Rocco Siffredi al Festival di Sanremo? Notizia vera e confermata. L’attore porno italiano più famoso al mondo canterà insieme al gruppo Elio e le storie tese nella serata dedicata al Sanremo Story, interpretando la canzone “Con un bacio piccolissimo”, successo di Robertino nell’edizione del Festival del 1964. Rocco Tano (questo il suo vero nome) nasce a Ortona (CH)  il 4 maggio 1964. Oltre a essere un attore pornografico, è anche regista, produttore cinematografico e stilista, con all’attivo numerose partecipazioni anche nel cinema non hardcore. Nel 1982 raggiunge il fratello Edoardo Bergis a Parigi per aiutarlo nella gestione del suo ristorante. Due anni dopo incontra, in un locale a luci rosse, il produttore di pellicole pornografiche Gabriel Pontello, il quale lo presenta a sua volta al regista Michel Ricaud e al produttore Marc Dorcel. Dopo poco gira il suo primo film hard: “Belle d’amour”. Comincia così la sua carriera di attore porno. Carriera che andrà avanti quasi ininterrottamente fino al 2004, quando Siffredi la giudica terminata. Tuttavia la lontananza dalle scene gli pesa molto e fino al 2011 continua a comparire in molti film da lui diretti. Finora è apparso in quasi 500 pellicole, molte delle quali autoprodotte con la Rocco Siffredi Production.

Tornando agli anni francesi, Rocco Siffredi si innamora di una giovane e bella modella inglese, di nome Tina. La nuova relazione lo convince a lasciare il mondo del porno per trasferirsi a Londra e intraprendere una carriera da modello. Ma alla fine del suo rapporto con Tina, Siffredi viene ricontattato da Teresa Orlowsky e rientra nel business della pornografia. Ma la figura di Rocco Siffredi non si limita alla sua carriera nel cinema hard. È infatti molto conosciuto anche per le comparsate in televisione, per le pubblicità e per i film non pornografici. Nel 1999, ad esempio, recita in “Romance” di Catherine Breillat, nel 2001 in “Amorestremo” di Maria Martinelli e nel 2004 in “Pornocrazia”, ancora della Breillat. Certo, si tratta comunque di cinema erotico, ma anche di pellicole comunque lontanissime da quelle a luci rosse. Nel 2007, invece, compare nel video musicale del pezzo ‘These boots are made for walkin” con la band Le Braghe Corte. Nel 2011, ancora, partecipa al cinepanettone “Matrimonio a Parigi”. Nel 2012, infine, è protagonista di un cammeo in una puntata de “I Cesaroni”.

Una collaborazione risalente al 1997, invece, lo vede al fianco del gruppo di Elio nel film “Rocco e le storie tese”. Il gruppo cura il contributo sonoro al film. In particolare, è Rocco Tanica, musicista della band, a suonare in tempo reale durante le riprese. Al Festival di Sanremo le strade dell’attore e del gruppo si uniranno di nuovo, in un’esibizione che farà senza dubbio parlare. Ma non tutto potrebbe filare per il meglio. Lo stesso Rocco ha confessato di non avere in gran simpatia Luciana Littizzetto. Tra i due, infatti, secondo lo stesso attore, non correrebbe buon sangue.

Il motivo di questa antipatia risalirebbe addirittura agli anni ‘90, quando sia Siffredi che la Littizzetto lavoravano nel programma “Milano-Roma” che andava in onda su Rai Tre. Dopo quella trasmissione, sostiene Siffredi, la Littizzetto non avrebbe perso occasione per insultarlo, affermando che “il sangue non mi va al cervello perché va tutto lì. Secondo me – dice ancora Siffredi -, quando Luciana ha saputo che sarei andato a Sanremo avrà sognato di incontrarmi da solo nei camerini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori