Nainggolan al Torino?/ Calciomercato: smentita la voce dell’interesse granata, ma…

- Matteo Fantozzi

Nainggolan al Torino? In giornata si era parlato di questo possibile affare di calciomercato, fonti vicine alla società granata però sembrano smentire ogni tipo di possibilità in essere.

Nainggolan_Keita_Inter_Bologna_lapresse_2018
Nainggolan al Torino? (Foto LaPresse, repertorio)

Nelle ultime ore è rimbalzata la voce di calciomercato che vedrebbe Radja Nainggolan al Torino. Una situazione che è sembrata assai particolare, visto che fino ad un anno fa il belga veniva considerato un po’ da tutti il miglior centrocampista della nostra Serie A. Secondo quanto raccontato da Ansa pare che fonti molto vicine al club granata abbiano smentito categoricamente la possibilità di vedere il forte centrocampista nerazzurro vestire la maglia granata. Per lui è stata una stagione molto delicata, anche se alla fine un suo gol è valso alla squadra meneghina la qualificazione alla Champions League. Tra infortuni e discontinuità ha fatto pentire il club di aver puntato su di lui lasciando scappare un vero gioiello come Nicolò Zaniolo. Il centrocampista era infatti rientrato nell’affare che lo aveva portato da Roma a Milano così come il compagno di squadra Davide Santon.

Nainggolan al Torino? Difficile però che resti

Radja Nainggolan al Torino è una notizia di calciomercato per molti infondata, ma nonostante questa sono stati diversi quelli che hanno evidenziato come il calciatore non rimarrà all’Inter. L’arrivo di Antonio Conte infatti sembra destinato a mettere in riga anche i calciatori più estroversi e il carattere del Ninja potrebbe andare totalmente in opposizione con questo modo di fare. La stagione deludente con la maglia nerazzurra però potrebbe portare il suo valore di mercato a precipitare con la possibilità che i nerazzurri siano costretti a una pesante minusvalenza. A dire il vero al momento non sono molte le squadre convinte di fare questo affare e non è da escludere dunque che alla fine possa rimanere, Antonio Conte permettendo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA