NAINGGOLAN, INFORTUNIO MUSCOLARE PER IL NINJA/ Ennesima tegola per il Cagliari

- Niccolò Magnani

Nainggolan, infortunio al polpaccio: la breve nota diffusa negli scorsi minuti da parte del Cagliari

Radja Nainggolan
Nainggolan in Cagliari-Inter (LaPresse, 2019)

Ancora brutte notizie per il Cagliari di Rolando Maran. L’infortunio di Radja Nainggolan è l’ultimo di una lunga serie per la formazione rossoblu che, come dicevamo, è già priva di due top come Alessio Cragno e Leonardo Pavoletti. L’ex tecnico del Chievo può fare i conti con il rientro di Lykogiannis e Mattiello, ma l’emergenza resta in mezzo al campo: dopo la cessione last minute di Bradaric, Maran può ripiegare solo su Luca Cigarini per il ruolo di metodista. L’ex Parma e Atalanta partirà quasi sicuramente dal 1’ contro il Parma, ma non solo: Blog Cagliari Calcio 1920 sottolinea che il Ninja potrebbe essere costretto a restare fermo ai box per un mese. Molto dipenderà dagli esiti degli accertamenti strumentali, con lo staff medico che dovrà valutare l’eventuale presenza di lesioni muscolari (interruzioni di fibre muscolari). (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

NAINGGOLAN, ALTRO LUNGO STOP PER IL CAGLIARI?

Cagliari in ansia per le condizioni di Radja Nainggolan: come accaduto l’anno scorso nei primi mesi della sua esperienza all’Inter, il centrocampista belga ha rimediato un nuovo infortunio muscolare al polpaccio che non solo riaccende i dubbi sulla tenuta fisica del Ninja a 31 anni ma rappresenta una tegola di non poco conto per la società sarda, protagonista di un mercato importante ma anche di un avvio di torneo caratterizzato da due sconfitte e le prime polemiche. Nainggolan ha riportato un problema in allenato e stando al comunicato della società sarda il calciatore sarà monitorato nelle prossime ore ma pare essere in serio dubbio non solo la prossima trasferta a Parma dei rossoblu, alla disperata ricerca di punti. Infatti si teme che per il Ninja possa profilarsi uno stop più lungo che rappresenterebbe una mazzata pure per il tecnico Rolando Maran, costretto a fare mano per qualche mese non solo del numero uno Cragno ma pure del bomber Pavoletti per il quale la stagione è praticamente finita ancora prima di cominciare. In attesa degli accertamenti non il clima migliore per il Cagliari in vista della sfida ai gialloblu ducali… (agg. di R. G. Flore)

CAGLIARI, “NINJA SARA’ MONITORATO”

Non chiarisce i dubbi circa l’infortunio di Radja Nainggolan, la breve nota diffusa pochi minuti fa dal Cagliari Calcio: “Ai box Nainggolan – riporta il report dei rossoblu – il centrocampista non si è allenato per un problema al polpaccio sinistro. Le sue condizioni verranno monitorate dallo staff medico del Club”. Sembra ormai scontata la sua assenza in vista della sfida del weekend con il Parma, anche se è ancora presto per sbilanciarsi. Lo stanno invece già facendo i tifosi sui social, ed in particolare su Twitter, dove sono moltissimi i post dedicati al centrocampista in prestito dall’Inter: “#Nainggolan fuori un mese – scrive un ragazzo – garanzie fisiche molto basse. Interisti che si disperavano ad agosto. Dispiace per lui e per l’uomo, ma come giocatore ormai…”. Così invece un tifoso interista: Su #Nainggolan avrei scommesso tra 20 e 30 partite a Cagliari, non di più. È già arrivato il primo “stop” stagionale, forse ne salta 4-5. Vediamo il conteggio a fine stagione…”. Infine un supporter del Cagliari amareggiato: “#Cragno – infortunio in amichevole #Pavoletti – infortunio alla prima giornata #Nainggolan – infortunio dopo appena due partite Se ve lo state chiedendo, questo NON è l’anno del Cagliari”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

NAINGGOLAN, INFORTUNIO AL POLPACCIO

Radja Nainggolan potrebbe saltare la sfida Parma-Cagliari in programma domenica prossima alla ripresa della Serie A dopo la pausa per le Nazionali: le ultime notizie che arrivano dalla Sardegna non sono purtroppo buone per l’ex Roma e Inter che potrebbe dover essere costretto a dare forfait per un fastidioso infortunio muscolare al polpaccio, non certo il primo di una lunga carriera spesso funestata da guai muscolari e fisici. Il centrocampista belga si è fermato questa mattina durante l’allenamento, il penultimo prima della partenza per la trasferta di Parma e al 90% salterà la sfida del Tardini. Il problema però non è riferito solo alla prossima partita dove il Cagliari tra l’altro è chiamato alla riscossa dopo gli 0 punti nelle prime due giornate: Nainggolan se dovesse riportare una vera e propria lesione negli esami cui sarà sottoposto nelle prossime ore, rischia seriamente di poter mancare per un periodo molto più lungo la sua presenza nel fulcro del centrocampo sardo.

INFORTUNIO NAINGGOLAN: LE ALTERNATIVE DI MARAN

I canonici tempi di recupero verranno stabiliti dopo gli accertamenti medici che il Cagliari ha già preordinato all’ex giallorosso arrivato quest’estate in Sardegna in pompa magna per la stagione del riscatto dopo il pessimo anno con Spalletti all’Inter. Era partito subito bene Nainggolan nelle prime due sfide anche se purtroppo la squadra non ha risentito particolarmente ed è naufragata prima contro il Brescia e poi contro la corazzata di Conte, non certo per colpa del Ninja. Le possibili alternative di Maran per la sfida contro il Parma vedono Cigarini in cabina di regia con a fianco l’ex Napoli Rog e il giovane Nandez, ex Boca Juniors: scalpitano per un ruolo al posto di Nainggolan sia Castro che Birsa, con il secondo che sembra leggermente avvantaggiato per dare sostegno alla coppia Joao Pedro-Cholito Simeone. Di certo non fortunati i sardi in questo inizio stagione dopo le pesantissime defezioni a lungo termine di Cragno e soprattutto Pavoletti, non ci vorrebbe anche il lungo stop del Ninja. Nel frattempo, in famiglia Nainggolan da giorni non si parla solo di calcio ma anche della lunga malattia che ha colpito la moglie Claudia Lai: proprio ieri con un commovente post su Instagram la signora Nainggolan ha voluto raccontare l’esperienza della chemioterapia e il suo “periodo più buio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA