Napoli, caccia all’uomo che prende a schiaffi le donne/ 2 aggressioni in pieno giorno

- Davide Giancristofaro Alberti

A Napoli le forze dell’ordine stanno dando la caccia ad un uomo che prende a schiaffi le donne in strada, senza alcun nesso logico

napoli secondigliano agguato camorra polizia 1 lapresse1280 640x300
Dopo un agguato di Camorra a Secondigliano (Napoli) (LaPresse)

C’è un uomo che sta terrorizzando le donne di Napoli, un aggressore che sta prendendo a schiaffi le sue vittime, senza un nesso logico. In rete circola un video in cui si vede appunto questo sconosciuto ripreso dalle telecamere di sorveglianza delle Poste in data 9 gennaio: si avvicina da dietro ad una donna, la colpisce con un violento schiaffo in faccia, per poi fuggire correndo. La vittima cade a terra, per poi essere soccorsa e trasportata in ospedale, e la diagnosi è un trauma tutt’altro che leggero, guaribile in dieci giorni.

Il video, come scrive il Corriere della Sera, fa riferimento a quanto accaduto in centro a Napoli, nella zona di piazza Matteotti e via Monteoliveto, e in pieno giorno, chiaro indizio di come questo aggressore sia una persona senza scrupoli. Ma come detto sopra non è l’unico, in quanto un episodio molto simile sarebbe avvenuto in via Vittoria Colonna, nel quartiere Chiaia del capoluogo campano, con stesse modalità di aggressione, lo stesso schiaffo, e il ricorso alle cure mediche.

CACCIA ALL’UOMO CHE PRENDE A SCHIAFFI LE DONNE A NAPOLI: LA DESCRIZIONE DELL’AGGRESSORE

Le vittime e i testimoni hanno descritto l’aggressore come un uomo giovane ma non adolescente, con tanto di piumino azzurro/blu, jeans chiari e zainetto sulle spalle. I due episodi sono stati denunciati dalla polizia ma fino ad oggi le forze dell’ordine non sono riuscite a individuare il colpevole, di conseguenza è ancora attiva la caccia all’uomo.

Secondo gli inquirenti si tratterebbe molto probabilmente di una persona con dei problemi psichici, e gli stessi tendono quindi ad escludere che si tratti di qualche particolare “gioco” demenziale. In ogni caso a Napoli la vicenda ha destato preoccupazione, anche perchè, visto il modus operandi dell’aggressore, in pieno giorno, a volto scoperto, in centro, e scegliendo le proprie vittime casualmente, è davvero difficile prevederne le mosse. In rete tra l’altro sono diverse le segnalazioni, ma a parte le due di cui sopra denunciate, non risultano al momento altre “notifiche” ufficiali alle forze dell’ordine. Di seguito il video di Fanpage







© RIPRODUZIONE RISERVATA