NAPOLI ELIMINATO DALLA CHAMPIONS LEAGUE/ Niente impresa contro un super Messi…

- Mauro Mantegazza

Napoli si qualifica se: Champions League, combinazioni risultati utili contro Barcellona. Niente impresa contro un super Messi… passano i blaugrana

Mertens Napoli
Video Napoli Pescara: Dries Mertens (LaPresse)

Niente impresa per il Napoli: sfuma il sogno di passare ai quarti di finale di Champions League. È stato eliminato dal Barcellona, che dunque supera gli ottavi. La squadra di Rino Gattuso ha perso 3 a 1. Erano partiti bene, col palo esterno di Mertens al 2′, ma poi hanno preso gol alla prima occasione concetta, cioè col colpo di testa di Lenglet al 10′. Quindi, è salito in cattedra Messi che ha trovato il raddoppio con una bella serpentina al 23′ e quindi si è visto annullare una rete al 30′, ma poi si è procurato un rigore trasformato da Suarez al 46′. Al 50′ invece Insigne in pieno recupero ha accorciato le distanze sempre dal dischetto. Il Napoli ha quindi cercato nel secondo tempo il gol del 3 a 2 che avrebbe potuto riaprire la partita, visto che col 3 a 3 sarebbero passati. Ci è andato vicino Milik, a cui è stato annullato un gol nel secondo tempo per fuorigioco. (agg. di Silvana Palazzo)

NAPOLI SI QUALIFICA SE… FA UN’IMPRESA

Il Napoli si qualifica se perde col Barcellona? Le combinazioni sui risultati di questa sfida degli ottavi di Champions League parlano chiaro. La squadra di Rino Gattuso deve vincere con qualsiasi risultato o pareggiare con un numero di gol superiore rispetto all’andata. Questo vuol dire che il 3 a 1 con cui si è concluso il primo tempo non basta. Il Barcellona così è ad un passo dai quarti di finale. Il Napoli però deve provare a tornare in partita, accorciando le distanze, per poi dare la caccia al 3 a 3, l’unico risultato con cui al momento potrebbe passare il turno. Questo in virtù del maggior numero di reti segnate in trasferta e per la regola del gol che vale doppio a parità di marcature complessive. I giochi non sono ancora chiusi, soprattutto grazie alla rete di Lorenzo Insigne dopo i gol di Lionel Messi e Luis Suarez, quest’ultimo su calcio di rigore, proprio come l’attaccante partenopeo. (agg. di Silvana Palazzo)

NAPOLI SI QUALIFICA SE… BARCELLONA SUBITO AVANTI

Si complicano i piani del Napoli per la qualificazione al prossimo turno di Champions League. Il Napoli si qualifica ai quarti di finale se è in grado di rimontare il risultato che ora vede in vantaggio il Barcellona. Dopo un buon avvio di partita, la squadra di Rino Gattuso ha preso goal su calcio d’angolo da Langlet. Dopo il pareggio nella gara di andata al San Paolo, al Napoli serve una vittoria al Camp Nou con qualsiasi risultato, ma può bastare anche un pareggio, segnando però almeno due gol. Di conseguenza, il Napoli di conseguenza con l’1 a 1 andrebbe ai supplementari, col 2 a 1 passerebbe ai quarti per affrontare la vincente di Bayern Monaco-Chelsea, ma la spunterebbe anche col 2 a 2. La partita è tutt’altro che chiusa, quindi la squadra partenopea deve cercare quanto prima di riportare il risultato in parità per poi rimettersi a caccia della qualificazione. (agg. di Silvana Palazzo)

NAPOLI SI QUALIFICA SE… COMBINAZIONI CONTRO BARCELLONA

Il Napoli si qualifica se… quali combinazioni di risultati servono agli azzurri partenopei di Gennaro Gattuso contro il Barcellona per raggiungere i quarti di Champions League? Si parte naturalmente dal risultato della partita d’andata degli ottavi, il pareggio per 1-1 contro il Barcellona con i gol di Dries Mertens ed Antoine Griezmann al San Paolo, uno stadio che nel mese di febbraio era ancora pieno di spettatori e di passione. Nel frattempo è cambiato il mondo e stasera al Camp Nou si dovrà giocare a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus, che tra l’altro in Catalogna è ancora abbastanza grave. I calcoli sono presto fatti: partendo da un pareggio, il Napoli si qualifica se vince e sarà eliminato se perde. In caso invece di nuovo pareggio, saranno determinanti i gol in trasferta e di conseguenza ecco che un’altra possibilità di qualificazione per il Napoli ai quarti di Champions League sarebbe un pareggio dal 2-2 in su, mentre con un altro 1-1 ovviamente si andrebbe ai tempi supplementari e poi eventualmente ai calci di rigore, infine un pareggio per 0-0 sancirebbe la qualificazione per il Barcellona.

NAPOLI SI QUALIFICA SE… A CACCIA DELLA STORIA

Mettendo a tema “il Napoli si qualifica se“, è evidente come i partenopei vadano a caccia di un’impresa che entrerebbe nella storia, perché mai il Napoli ha raggiunto i quarti di finale della Coppa dei Campioni/Champions League. Non ci era riuscito ai tempi di Diego Armando Maradona, ci era andato vicinissimo nel 2012 ma fu poi beffato ai tempi supplementari dal Chelsea di Roberto Di Matteo che sarebbe poi andato a vincere il trofeo in finale contro il Bayern Monaco (curiosamente le due squadre protagoniste dell’altra partita di questa sera in Champions League) e ci riprova oggi, nella tana di un certo Leo Messi, che di certo non vorrà fare la fine del suo storico avversario Cristiano Ronaldo. Ecco, il Napoli potrebbe magari seguire l’esempio del Lione, ma ci piace di più dire l’esempio dell’Atalanta perché anche la Dea proprio quest’anno per la prima volta è arrivata per la prima volta ai quarti di Champions League. Certo, i nerazzurri hanno fatto l’impresa di riuscirci alla prima partecipazione, ma il Napoli potrebbe rispondere con lo “scalpo” di Leo Messi: ci riuscirà? Lo scopriremo questa sera…

© RIPRODUZIONE RISERVATA