Navigator per controllare Cig imprese/ 3mila assunti per RdC indagheranno a tappeto

- Niccolò Magnani

Nella bozza del Dl Agosto ci sarebbe norma che dispone i navigator (3mila assunti per ricerca lavoro Reddito di Cittadinanza) come controllori delle aziende per la cassa integrazione

Reddito di Cittadinanza alle poste
Reddito di Cittadinanza (Lapresse)

Tra le varie ipotesi che circolano nella vasta bozza del Decreto Agosto – che arriverà in CdM entro la fine di questa settimana – ve n’è una ancora poco “chiacchierata” su giornali e commentatori ma che rischia di sollevare polemiche ulteriori come avvenuto per il bonus ai cittadini che pagheranno con carte elettroniche e bancomat negli acquisti dei prossimi mesi: l’idea del Governo è quella di utilizzare i navigator – i 3mila assunti per aiutare a trovare lavoro ai percettori del Reddito di Cittadinanza – per controllare le aziende affinché non facciano le “furbette” con la cassa integrazione. È notizia infatti dei giorni scorsi di alcuni casi in Italia dove le imprese, pur ricevendo i fondi della Cig, in realtà facevano lo stesso lavorare in nero i propri dipendenti. Come mostrato nel servizio andato in onda sul Tg5 del 4 agosto (dal minuto 11 in poi, ndr), allo studio del Governo vi sono i diversi modi con cui lo Stato dovrò controllare che i fondi stanziati nel prossimo Dl Agosto non vadano perduti o peggio “frodati”.

NAVIGATOR PER CONTROLLARE LE IMPRESE

Se il Decreto imminente del Governo Conte si profila l’intento di proporre bonus su spese nei ristoranti e nei negozi di calzature e abbigliamento, di contro significa inevitabilmente indebolire le risorse agli altri settori: i fondi dovranno essere non oltre i 3 miliardi e mezzo di euro, come stabilito dalla bozza del Dl Agosto finora circolata. Tra le misure per favorire le assunzioni nel Decreto Agosto ci sono ad esempio la decontribuzione piena per chi assume a tempo indeterminato e per chi fa rientrare in orario lavorativo i dipendenti fino ad ora costretti alla cassa integrazione: qui però, spiega ancora il Tg5 citando fonti governative, con gli ammortizzatori che saranno prorogati servirà anche verificare che le aziende non se ne approfittino. E così entrano in gioco i navigator, ovvero le quasi 3mila figure assunte da oltre un anno per trovare lavori ai percettori del Reddito di Cittadinanza e fino ad ora molto poco funzionali: «saranno loro a scovare le imprese “furbette” che hanno preso in questi mesi i soldi della cassa integrazione continuando però a fare lavorare in nero i propri dipendenti», conclude il servizio Mediaset, in attesa di conferme nel testo del Dl Agosto che nei prossimi giorni dovrebbe divenire ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA