N’Dicka al Milan?/ Calciomercato, rossoneri sul difensore ma l’Eintracht chiede….

- Michela Colombo

N’Dicka al Milan? Calciomercato: i rossoneri puntano al difensore dell’Eintracht ma il club tedesco chiede almeno 25 milioni per il suo cartellino.

Evan NDicka Eintracht lapresse 2020
Evan N'Dicka al Milan? Calciomercato news (LaPresse)

In vista della prossima finestra di calciomercato estiva, la dirigenza rossonera pare motivata a cercare un giovane rinforzo per il reparto difensivo di Stefano Pioli (dove pure un veterano come Romagnoli potrebbe fare le valigie a breve). E stando alle ultime indiscrezioni di mercato raccolte dal portale calciomercato.com, pare che le alte sfere a Milanello abbiamo già individuato il proprio obbiettivo in Evan N’Dicka, atteso al Milan dunque per la prossima finestra estiva. Il profilo, benché non sia dei più noti è pure di grande valore e non ci sorprende che abbia attirato l’attenzione della dirigenza del Diavolo (come pure di altri concorrenti). Parliamo dunque del difensore centrale dell’Eintracht Francoforte, classe 1999 e alto ben 192 cm e pupillo dello stesso tecnico dei tedeschi Hutter: un giocatore capace di collocarsi senza difficoltà anche nella corsia mancina, abile nella marcatura e pure abbastanza propositivo in attacco.

N’DICKA AL MILAN: LE RICHIESTE DEI TEDESCHI

N’Dicka al Milan pare dunque, almeno sulla carta, una trattativa da perseguire nella prossima finestra di giugno per la dirigenza rossonera: come al solito però non mancano le difficoltà. Stando infatti alle ultime voci di mercato, pare infatti che il giocatore sia finito nel mirino non solo dei rossoneri, ma anche di Inter, Liverpool, Arsenal, Siviglia e Valencia: una concorrenza ben ardua dunque da superare nei prossimi mesi. Non solo: l’Eintracht Francoforte infatti dovrebbe chiedere una cifra non inferiore ai 25 milioni di euro per separarsi dallo stesso N’Dicka. Prezzo che non rientra proprio nei piani di risparmio della dirigenza rossonera per la prossima stagione e che difficilmente potrebbe scendere con l’avvicinarsi della finestra di contrattazione. Staremo a vedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA