Nefrite, malattia di Amadeus/ “A 7 anni ho lottato tra la vita e la morte”

- Elisa Porcelluzzi

Amadeus ha raccontato di aver rischiato di morire quando aveva 7 anni a causa di una nefrite, che lo ha tenuto in ospedale per due mesi.

Amadeus a "Domenica In"
Amadeus a "Domenica In" (Rai, 2020)

Nefrite, qual’è la malattia di Amadeus per la quale ha lottato tra la vita e la morte?

Amadeus, al secolo Amedeo Sebastiani, non molto tempo fa ha raccontato al settimanale Oggi di aver rischiato di morire. Quando aveva 7 anni si ammalò di nefrite, ovvero un’infiammazione de reni. “Ho lottato tra la vita e la morte”, ha svelato in conduttore che per due mesi è stato ricoverato nell’ospedale di Bussolengo. I genitori hanno pregato per la sua guarigione rivolgendosi a Santa Rita da Cascia, di cui erano devoti. Non a caso il nome completo di Amadeus è Amedeo Umberto Rita, in onore della Santa. “Di quel periodo conservo ancora un ricordo molto nitido. E ricordo che, anche se poi si è concluso tutto per il meglio, nei due anni successivi ho dovuto rinunciare a correre, scatenarmi, perfino a praticare sport, come invece, a quell’età, si ama tanto fare”, ha poi raccontato sul sito di Ok Salute.

Amadeus: a 7 anni ricoverato per nefrite

Ad Ok Salute, Amadeus ha confessato di essere ansioso e apprensivo quando si parla di salute e che il lungo ricovero ospedaliero a causa della nefrite ha sicuramente influenzato questo aspetto del suo carattere: “Credo che quel disagio vissuto in un’età così delicata mi sia rimasto appiccicato addosso. E anche se fortunatamente non mi è più accaduto nulla di particolarmente grave, mi basta ascoltare qualcuno che mi confida i suoi problemi di salute da assorbirli a tal punto da caricarmi d’ansia”. Inoltre ha ammesso di provare un forte disagio quando entra in un ospedale anche solo per partecipare a un’iniziativa di beneficenza. Amadeus, che il prossimo marzo tornerà a condurre il Festival di Sanremo 2021, ha svelato che il miglio antidoto alle sue ansie è il lavoro: “Non solo l’entrata in scena non mi provoca alcuna agitazione, ma addirittura mi fa sentire profondamente rilassato e a mio agio. Molto più di un tranquillante o di una tazza di camomilla”.

Nefrite: sintomi della malattia

Quando si parla di nefrite si intente l’infiammazione del glomerulo, dei tubuli o del tessuto interstiziale nei reni



© RIPRODUZIONE RISERVATA