NewsGuard “su Facebook fake news su Coronavirus”/ 10 pagine “super-diffusori” bufale

- Emanuela Longo

NewsGuard svela le 10 pagine Facebook considerate dei “super-diffusori” di fake news sul Coronavirus: ecco l’elenco, molte cancellate dal social

facebook_2_rete_internet_socialnetwork_lapresse
LaPresse

Mentre il Coronavirus continua a diffondersi in tutto il mondo, su Facebook pullulano fake news sull’argomento, pubblicate da numerose pagine. NewsGuard, società che censisce e analizza i siti di informazione stabilendone il grado di affidabilità, in questo momento di emergenza è scesa in campo contro le tante pagine del social di Zuckerberg che ad oggi hanno contribuito a condividere ed amplificare in modo negativo la disinformazione sul Covid-19, ospitando contenuti falsi, non corretti o persino legati a teorie del complotto sull’origine dell’infezione. Di recente NewsGuard ha pubblicato un report dettagliato dopo un’analisi approfondita che ha permesso di identificare 10 pagine Facebook finite nel mirino e che a casa del loro elevato numero di follower (per un totale di oltre 5 milioni di utenti complessivi) sono state definite dei “super-diffusori” di fake news. NewsGuard basa le proprie valutazioni su criteri di credibilità e trasparenza ai quali alcuni siti come ViralMagazine.it  e FanMagazine.it – si legge su SkyTg24 – non avrebbero risposto affatto. Le bufale condivise sulle pagine Facebook oggetto dell’analisi provenivano proprio dai due siti diventando così cassa di risonanza di fake news.

NEWSGUARD SVELA PAGINE FACEBOOK CHE DIFFONDONO FAKE NEWS SU CORONAVIRUS

Tutte le pagine Facebook accusate di diffondere fake news sul Coronavirus hanno in comune le medesime pratiche ingannevoli, descrivendosi ad esempio in modo fuorviante per i propri utenti. Il passaggio da semplice pagina di intrattenimento a contenitori di fake news potrebbe essere avvenuto nel tempo e gradualmente eludendo in tal modo la sorveglianza di Facebook. Il social però di recente è intervenuto chiudendo 9 delle 10 pagine segnalate da NewsGuard. Si passa da Luxury Fashion – già rimossa – che si poneva come spazio virtuale dedicato alla moda mentre Una favola nel cuore – ancora attiva – è dedicata apparentemente a bambini e ragazzi. Qui era possibile trovare contenuti non aderenti alla pagina tra cui notizie false sul Coronavirus, come ad esempio la fantomatica cura con limone ed acqua calda. Ecco i criteri comuni alle pagine finite nel mirino di NewsGuard: tutte sono seguite da almeno 75mila utenti, hanno condiviso contenuti falsi sul Coronavirus e non sono state rimosse prima della pubblicazione del report avvenuta lo scorso 5 maggio. Ed ecco invece l’elenco delle pagine Facebook sotto accusa rimosse dal social: Semplicemente Charlie; Luxury Fashion; i amo, però… Semplicemente Charlie; Un pensiero UnicoTu; Il nettare dell’amore e Il mondo di Nelly. Queste, infine, le pagine non rimosse ma finite nel mirino: Una favola nel cuore; I pensieri folli di due sognatori; La vita; Nel cuore delle donne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA