Nick Cave e il caso del pianoforte Fazioli/ “Smettetela, era solo uno scherzo!”

- Paolo Vites

Nick Cave chiede ai suoi fan di smetterla di inondare di mail l’azienda di pianoforti italiana Fazioli: cosa è successo

nick-cave-padova
Nick Cave a Padova, foto di Gabriela Nespolon

Il senso dello humor è la cosa che manca di più ai fan. Adoratori indefessi dei loro idoli, che siano campioni dello sport, attori del cinema o musicisti, prendono alla lettera le loro parole senza domandarsi se e quanto il protagonista stesse scherzando. E’ il caso di Nick Cave che negli scorsi giorni si è esibito in un seguitassimo concerto online, registrato con lui solo seduto al pianoforte. La performance si è tenuta all’Alexandre Palace di Londra e il teatro gli ha messo a disposizione un pianoforte della nota azienda italiana Fazioli. Così Cave nella newsletter che spedisce regolarmente ai suoi fan ha descritto che bellezza è stato suonare quel pianoforte la cui marca non conosceva. Poi è partito con una serie di dichiarazioni che si capiva benissimo fossero un benevole scherzo, dicendo che a un artista come lui, a differenza delle grandi star a cui si regalano strumenti di marca per averne pubblicità, nessuno ne aveva mai regalato uno. E allora aveva chiesto al suo manager di telefonare alla ditta italiana chiedendo se gliene ne mandavano uno (gratis).

LO SCHERZO A FAZIOLI

Fazioli risponde che non sa nemmeno chi sia questo Nick Cave e per favore di smetterla di disturbare. Non lo avesse mai fatto. Centinaia di fan hanno bombardato Fazioli di email chiedendo di inviare subito un pianoforte all’artista. E’ dovuto intervenire lo stesso Cave scrivendo in una nuova newsletter di smetterla di importunare Fazioli, che le sue parole non erano serie: «Sembra che alcuni dei miei fan abbiano reagito in modo un po’ zelante al mio ultimo Red Hand File e abbiano contattato l’azienda italiana ‘incoraggiandola’ a regalarmi un Fazioli» ha spiegato Cave «Apprezzo il gesto, ma il mio post era un pezzo leggero non da prendere sul serio. Il dialogo telefonico tra il mio manager e la “donna di Fazioli” è stato più che abbellito per accentuare l’effetto comico. Lo tsunami che si è scatenato via mail ha lasciato un po’ scossi i nostri amici, quindi niente più mail a Fazioli per favore! Sono persone meravigliose». Per la cronaca un pianoforte Fazioli costa circa 200mila euro. L’azienda da parte sua ha comunicato che non è mai stato nella loro prassi regalare pianoforti visto il loro costo e che la conversazione telefonica è stata riferita “in modo paradossale e romanzesco e non letterale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA