Nicola Zingaretti guarito da coronavirus/ Video, “Brutte giornate ma ce l’ho fatta”

- Davide Giancristofaro Alberti

Nicola Zingaretti guarito da coronavirus: sono passati 23 giorni da quando il segretario del Pd annunciava la sua positività

Pd-Bonaccini
Elezioni Regionali Emilia Romagna: Pd con Zingaretti e Bonaccini (LaPresse, 2020)
Pubblicità

Nicola Zingaretti è guarito, non ha più il coronavirus. Ad annunciare la bella notizia è stato lo stesso segretario generale del Partito Democratico, governatore della regione Lazio, attraverso la propria pagina Instagrma. Il numero uno del Pd ha pubblicato un filmato, che trovate qui sotto, in cui spiega: “Ciao a tutte e a tutti! Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi. Ho passato delle brutte giornate ma sono guarito, ce l’ho fatta”. Zingaretti ci tiene quindi a ringraziare tutti coloro che gli sono stati vicini in questo periodo difficile, e soprattutto, tutti quelli che l’hanno curato: “Grazie a tutti gli operatori della sanità – prosegue – a chi mi è stato vicino in questi giorni a cominciare dalla mia famiglia”. Zingaretti ce l’ha fatta, è guarito, ma più di dieci mila persone sono invece state sconfitte dal covid-19, ed è per questo che il governatore laziale ha voluto rivolgere il proprio pensiero alle migliaia di vittime: “Il mio primo pensiero va ai deceduti, a coloro che non ce l’hanno fatta e alle loro famiglie che stanno soffrendo in questo momento drammatico e ovviamente a tutti coloro che sono in cura”.

Pubblicità

NICOLA ZINGARETTI: “C’E’ UN GRANDE BISOGNO DI UNITA’”

“Il mondo sta vivendo un dramma che non ha eguali nella storia moderna – ha aggiunto Zingaretti – e l’Italia è stata la prima democrazia occidentale a dover affrontare questa situazione con scelte molto radicali per la prima volta dal dopoguerra”. Il leader del centrosinistra invita il paese a rimanere unito per superare insieme questo complicato momento: “C’è un grande bisogno di unità per superare questo momento, tutte e tutti abbiamo bisogno degli altri. Ora uniti dobbiamo sconfiggere questa bestia, aiutando le persone e le famiglie, sostenendo le imprese e da subito dobbiamo cominciare a immaginare insieme l’Italia che verrà”. Quindi Zingaretti conclude così il suo intervento: “Ci vediamo presto per continuare questa battaglia e riprendere a ricostruire questo nostro bellissimo Paese”. La notizia della positività di Zingaretti era stata resa pubblica lo scorso 7 marzo, quando il governatore era apparso in video, comunque sorridente, dicendo “Ho il coronavirus”.

Visualizza questo post su Instagram

Pubblicità

Ciao a tutte e a tutti! Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi. Ho passato delle brutte giornate ma sono guarito, ce l’ho fatta. Grazie a tutti gli operatori della sanità, a chi mi è stato vicino in questi giorni a cominciare dalla mia famiglia. Il mio primo pensiero va ai deceduti, a coloro che non ce l’hanno fatta e alle loro famiglie che stanno soffrendo in questo momento drammatico e ovviamente a tutti coloro che sono in cura. Il mondo sta vivendo un dramma che non ha eguali nella storia moderna e l’Italia è stata la prima democrazia occidentale a dover affrontare questa situazione con scelte molto radicali per la prima volta dal dopoguerra. C’è un grande bisogno di unità per superare questo momento, tutte e tutti abbiamo bisogno degli altri. Ora uniti dobbiamo sconfiggere questa bestia, aiutando le persone e le famiglie, sostenendo le imprese e da subito dobbiamo cominciare a immaginare insieme l’Italia che verrà. Ci vediamo presto per continuare questa battaglia e riprendere a ricostruire questo nostro bellissimo Paese. Ciao, a presto!

Un post condiviso da Nicola Zingaretti (@nicolazingaretti) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità