NON MI LASCIARE/ Anticipazioni 24 gennaio e diretta: Elena fuori strada, che botto!

- Elisa Porcelluzzi

Non mi lasciare, anticipazioni terza puntata 24 gennaio 2022: Elena scopre che il rapitore di Angelo è cresciuto in un orfanotrofio. Giulia indaga sulla sua amica…

Vittoria Puccini in "Non mi lasciare2
Vittoria Puccini in "Non mi lasciare"

Non mi lasciare, diretta penultima puntata 24 gennaio 2022: commento live

La terza puntata di “Non mi lasciare” volge verso la sua conclusione. Il nuovo prodotto di Rai Fiction e Paypermoon in collaborazione con Canal+ porta sul piccolo schermo la difficile e attualissima tematica dei reati informatici ed in particolare quelli perpetrati ai danni dei minori, crimini contro l’infanzia che troppo spesso balzano alle cronache parlandoci di un mondo nascosto che ci fa rabbrividire e di cui la maggior parte di noi non è a conoscenza. Un prodotto seriale non facile da realizzare, visto i temi trattati, ambizioso e, proprio per questo, interessante e coraggioso in vista della trasmissione sulla tv generalista, con un ampio pubblico facile, quindi, da scontentare e forse poco abituato ai prodotti più di genere. Elena nel finale di puntata, ottiene da Nicola l’identikit dell’aguzzino di Angelo: il suo nome è Andrea. Elena si reca nell’orfanotrofio dov’è cresciuto l’uomo: rischiando la vita. Al ritorno però viene speronata fuori starda. Quale sarà la fine della protagonista? (agg. di F.D. Zaza).

Elena e Daniele arrivano tardi

Non mi lasciare“, la nuova serie-tv Rai, è arrivata alla sua terza puntata, adesso in diretta su Rai 1 e in streaming contemporaneo su Rai Play. Diretta da Ciro Prisco e sceneggiata da Maddalena Ravagli e Leonardo Fasoli, la serie vede protagonista l’attrice nei panni del vice questore del CNCPO (Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online) che torna a Venezia per indagare sulla morte di un bambino a suo avviso legato ad una rete di crimini contro l’infanzia sui quali lavora da anni. Un ruolo sfaccettato per una serie che affronta un tema complesso e che vedrà il suo personaggio intraprendere un viaggio professionale – e personale – legato al suo passato. La polizia arriva nel posto dove Angelo è stato rinchiuso ma sia lui che il suo aguzzino sono già lontani, dopo che il piccolo aveva provato invano a fuggire. Elena, Daniele e il gruppo di poliziotti provano a raccogliere più elementi possibili dal casolare degli orrori (agg. di F.D. Zaza).

Angelo riprova a fuggire ma…

La terza puntata della fiction Rai “Non mi lasciare” va in onda stasera in tv su Rai Uno e in streaming su Rai Play. Elena mette in atto il piano: organizzando la vincita dell’asta impostata dagli aguzzini di uno dei giovani prigionieri. Intanto, Angelo prova a fuggire ancora ma viene ripreso proprio mentre Elena e Daniele scoprono la posizione del casolare. Nonostante i fatti narrati siano molto accurati dal punto di vista “tecnico” e le modalità di intervento della Polizia siano molto vicine a quelle reali, la trama non è tratta da una storia vera. “Non mi lasciare” e la storia di Elena non si ispirano a quella di un personaggio realmente esistito, come spesso accade. Ovviamente, il vicedirettore di Rai Fiction, Ivan Carlei, ha precisato che gli sceneggiatori di “Non mi lasciare” si sono documentati sulle indagini reali legati a vari casi di cronaca nera reali, pur non prendendo chiara ispirazione o spunto da nessuno di questi (agg. di F.D. Zaza).

Elena torna a Roma per incontrare Diego

Su Rai Uno questa sera c’è la serie-tv “Non mi lasciare“, giunta alla sua terza puntata. Elena, invitata da Giulia, sua amica d’infanzia ed ora moglie di Daniele, partecipa alla festa di compleanno del loro primogenito, Emilio. Senza farsi notare, però, lascia la festa e parte per Roma. Qui incontra suo figlio Diego, che sta attraversando la prima crisi amorosa adolescenziale. La fiction Rai sta riscuotendo un grande successo e viene apprezzata per il forte richiamo a casi di cronaca davvero aberranti. La serie sta riscontrando un ottimo feedback in termini di pubblico e ascolti e viene mandata in onda il lunedì sera su Rai 1. Il cast dei personaggi principali vede Vittoria Puccini nel ruolo della protagonista Elena, Alessandro Roja nei panni del vice questore Daniele e Sara Felberbaum che interpreta la moglie Giulia, ex migliore amica di Elena. La regia è invece affidata a Ciro Visco, già regista di Doc-nelle tue mani e Gomorra – la serie (agg. di F.D. Zaza).

Elena e Daniele scoprono il cadavere di Pietro Tomà

Questa sera va in onda su Rai Uno la terza puntata della serie-tv “Non mi lasciare“. Elena e Daniele fanno irruzione a casa di Pietro Tomà dopo aver scoperto del materiale raccapricciante all’interno del suo pc, trovando prove del suo coinvolgimento nella rete di pedofili ma è troppo tardi: il cadavere del principale (e unico) indiziato viene ritrovato nel canale. Elena convince i suoi superiori a ottenere un fondo cassa che sarà utile per vincere l’asta nel dark web che gli permetterà di salvare uno dei bambini prigionieri, sottrandolo così da un destino crudele. Elena va alla Casa Famiglia che ospitava Angelo e la psicologa che si occupava di lui lo descrive come un ragazzino forte nonostante l’apparenza. Il ragazzino è sempre tenuto sotto chiave dal suo aguzzino, il quale è lo stesso che ha ucciso nel finale della scorsa puntata Pietro Tomà, suo complice (agg. di F.D. Zaza).

Non mi lasciare, i dati auditel

Questa sera, lunedì 24 gennaio, alle 21.25 su Rai 1 va in onda il terza e penultimo appuntamento con la fiction “Non mi lasciare”, la fiction con Vittoria Puccini e Alessandro Roja. La serie diretta da Ciro Visco, ambientata a Venezia, ha riscosso un ottimo successo nelle prime due puntate: la prima puntata trasmessa il 10 gennaio ha conquistato 4 561 000 telespettatori con share del 20,3%, mentre la seconda ha appassionato 4.312.000 spettatori con share del 19,57%. La protagonista della fiction è Elena Zonin, vice questore della Polizia specializzata in crimini informatici, che vive e lavora a Roma e da anni indaga su una rete di pedofili responsabile del rapimento e del traffico di minori. Un caso riporta Elena a Venezia, da dove se ne è andata anni prima lasciandosi molte questioni in sospeso alla spalle. In Laguna, Elena non solo cercherà di sgominare la rete di pedofili ma dovrà anche affrontare il suo passato. Vediamo le anticipazioni della terza puntata.

Non mi lasciare, anticipazioni terza puntata: Elena morirà in un incidente?

Nel terzo appuntamento di “Non mi lasciare”, in onda su Rai1, Elena Zonino va alla Casa Famiglia che ospitava Angelo e incontra la psicologa che si occupava: la dottoressa lo descrive come un ragazzino forte nonostante l’apparenza. Giulia, moglie di Daniele, invita Elena a partecipare alla festa di compleanno del loro primogenito, Emilio. Senza farsi notare, Elena lascia la festa e parte per Roma per incontrare suo figlio Diego. Intanto Giulia scava nel passato di Elena, un tempo la sua migliore amica. Elena e la sua squadra riescono a entrare nella chat incriminata e, nascondendosi sotto un profilo falso, riescono a ottenere un filmato di Angelo nel luogo in cui è prigioniero. La polizia si reca sul posto ma il carceriere riesce a fuggire con il ragazzino prima del loro arrivo. Nel casale trovano alcuni indizi che rivelano che anche il carceriere è cresciuto in un orfanotrofio. Elena si reca all’orfanotrofio ormai abbandonato e trova i documenti che cercava, ma sulla strada del ritorno la sua auto non risponde più ai comandi…





© RIPRODUZIONE RISERVATA