Nonna salva nipote da violenza della madre/ “12enne scagliato di testa contro mobili”

- Paolo Vites

La nonna ha chiamato la polizia quando la madre del nipotino lo stava picchiando selvaggiamente

Scariche elettriche a fidanzato figlia
Scariche elettriche a fidanzato figlia

Ennesima madre violenta, come le cronache ormai quotidiane che ci dicono dell’accadere di questi episodi. Madri che non sono in grado di fare le madri, evidentemente, con problemi mentali e ambientali che oscurano quello che dovrebbe essere l’istinto primario di una mamma, proteggere il proprio figlio. E’ successo invece che a Parma, una donna si è recata da sua madre, che per qualche giorno aveva tenuto a casa sua il figlio di 12 anni. Non si sa perché affidatogli dalla donna o perché il piccolo aveva chiesto di stare con lei perché aveva paura di stare a casa.

ARRESTI DOMICILIARI

In ogni caso la donna si è presentata in evidente stato alterato e dopo aver accusato la nonna di averle portato via il figlio, ha cominciato a picchiare il bambino strattonandolo e mandandolo a picchiare la testa più volte sulla mobilia. A quel punto la nonna è riuscita a chiamare la polizia: la casa era sottosopra, segno delle violenze e della pazzia della donna, l’hanno trovata che ancora picchiava il figlio. In effetti si è saputo che la madre non era la prima volta che usava violenza sul figlio. Di origine ucraina, è stata arrestata per maltrattamenti e messa agli arresti domiciliari, il figlio invece al momento  stato lasciato in affido alla nonna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA