NUNZIA DE GIROLAMO/ “Covid? Ogni giorno un nuovo sintomo con cui devo convivere”

- Tiziana Terranova

Nunzia De Girolamo è stata raggiunta dal settimanale di gossip Chi, dove ha raccontato di come sta affrontando i giorni di quarantena e le difficoltà avute con la figlia Gea.

Nunzia De Girolamo
Nunzia De Girolamo alla Mostra del Cinema di Venezia 2020 (Foto: Lapresse)

Non si è ancora ripresa Nunzia De Girolamo che racconta come sta affrontando le conseguenze del Covid in diretta su RTL 102.5 News a Francesco Fredella. “Oggi non sono in forma, – esordisce sono stranamente debole. Ho capito che è la trafila di questo virus che ogni giorno ne ha una, un sintomo nuovo con cui devo convivere.” ammette. “Ho una piccola regressione da Covid”. Poi si parla di ritorno in Tv: “Si tornerò appena potrò. Stavo lavorando alla trasmissione ‘Ciao maschio’ con grande entusiasmo. Questo mio isolamento ha chiaramente rallentato il tutto. Ora aspetto la mia negatività al tampone per poter ripartire. Nella trasmissione mi occuperò solo del mondo maschile – spiega la De Girolamo, che poi svela chi vorrebbe invitare in studio – Mi piacerebbe avere persone non solo del mondo della Tv ma anche scrittori…”(Aggiornamento di Anna Montesano)

Nunzia De Girolamo e i problemi col Covid

Nunzia De Girolamo è tornata a far parlare di sé per alcune dichiarazioni rilasciate nel corso di una recente intervista al settimanale Chi, dove ha parlato tra l’altro anche di come sta vivendo la sua positività al Coronavirus. Nonostante l’ex ministro ed il marito Francesco Boccia siano stati molto attenti e scrupolosi nel rispettare le indicazioni sanitarie anti Covid-19, sono stati contagiati entrambi. L’ex parlamentare di Forza Italia ha tenuto a precisare che non ha mai avuto paura del Coronavirus, prendendo tutte le dovute precauzione, quali la mascherina, il distanziamento sociale ed il lavaggio delle mani. Dal racconto della De Girolamo si apprende che il contagio sia avvenuto in seguito ad un incontro avuto con i suoi genitori a Benevento. E a sua volta poi Nunzia ha contagiato suo marito, il ministro Boccia. Inizialmente l’ex parlamentare ha accusato dei dolori lancinanti a gambe e schiena, ma ora la situazione sembra migliorare. A non farle chiudere occhio la sera non è solo la terapia a base di cortisone che prende, ma il pensiero della figlia Gea. Per evitare ogni possibile contagio la De Girolamo al momento evita ogni contatto con la piccola. “Non posso toccarla né abbracciarla” rivela l’ex ministra, per poi aggiungere che la bambina ha tanti timori, non ultimo il giudizio dei compagni una volta che farà rientro a scuola.

Nunzia ed il dolore per la figlia Gea

Nonostante la positività, Francesco Boccia lavora incessantemente. Tra le difficoltà maggiori da affrontare c’è quella dell’organizzazione in casa. Nunzia ha potuto suddividere la sua casa in tre zone diverse, così da evitare il contatto con il marito e la figlia. La piccola Gea è gestita da una parente che si è assunta il rischio del contagio. “Con Gea parliamo attraverso il vetro delle finestre che danno sulla terrazza” rivela Nunzia. Una scena che ricorda in molti quella dei concorrenti del Grande Fratello. Il momento più difficile della giornata è sicuramente la sera. Nunzia infatti non rinuncia a vedere addormentarsi la figlia. Per farlo, quindi, si copre tutta, e la guarda dalla finestra che si affaccia sul terrazzo di casa. Il pensiero della De Girolamo va soprattutto ai bambini. Secondo lei, infatti, è stato sottovalutato l’aspetto psicologico dei più piccoli. Per loro il Coronavirus è un dramma. E per affrontare anche questo momento si ci aiuta come si può. L’ex parlamentare ha rivelato infatti di aver acquistato online mantelli di plastica, guanti e mascherina per poter scambiare in sicurezza degli abbracci con la figlia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA