Nuovi sintomi Covid con variante Delta/ Perdita udito, coaguli di sangue, cancrena…

- Silvana Palazzo

Covid, con variante Delta nuovi sintomi: perdita di udito, coaguli di sangue e cancrena, dolori articolari e di stomaco, gonfiori e tonsillite…

Covid India
Covid India, morti cremati in strada (LaPresse, 2021)

Dalla perdita dell’olfatto del gusto a quella dell’udito. Cambiano i sintomi del coronavirus con le sue mutazioni. La variante indiana, denominata “delta” in virtù della nuova riclassificazione, non è solo più infettiva (e forse pure più pericolosa), ma porta con sé sintomi diversi, tra cui cancrena a causa dei coaguli di sangue. Ciò rende ancora imprevedibile il Covid, nonostante sia passato un anno e mezzo dall’inizio della pandemia. L’infettivologo Abdul Ghafur, dell’Apollo Hospital di Chennai, ai microfoni di Bloomberg ha spiegato: “Abbiamo bisogno di più ricerca scientifica per analizzare se queste nuove presentazioni cliniche sono collegate o meno a B.1.617”. Un certo numero di medici stanno osservando sintomi insoliti nelle persone a cui è stato diagnosticato il coronavirus. Ad esempio, perdita di appetito, dolori di stomaco, diarrea e dolori articolari, a cui si aggiungono quelli sopra riportati.

Un altro medico, il cardiologo Ganesh Manudhane, come riportato dal Daily Mail, ha raccontato di aver dovuto procedere con l’amputazione per due pazienti: una delle dita, l’altra di un piede. “Sospettiamo che possa essere dovuto alla nuova variante del virus”.

VARIANTE DELTA, NUOVI SINTOMI “VIRUS IMPREVEDIBILE”

La variante indiana, inoltre, potrebbe implicare un rischio maggiore di ricovero in ospedale. Dalle valutazioni preliminari della Public Health England (PHE), agenzia del Dipartimento della Sanità britannico, è emerso che l’infezione contrattata con questa mutazione è più grave. I medici ora chiedono una ricerca scientifica approfondita per analizzare i nuovi sintomi della variante “delta”. “L’anno scorso, pensavamo di aver appreso tutto del nostro nuovo nemico, e invece è cambiato. Questo virus è diventato così imprevedibile”, ha dichiarato il dottor Abdul Ghafur a Bloomberg. Oltre a mal di stomaco, nausea, perdita dell’appetito e dell’udito, dolori articolari e infezione, si parla anche di microtrombi – piccoli coaguli di sangue – che sono così gravi da provocare la morte dei tessuti colpiti, determinando così la cancrena. I medici stanno riscontrando la formazione di coaguli nei vasi sanguigni che irrorano l’intestino, quindi possono causare dolori addominali. Hetal Marfatia, chirurgo otorinolaringoiatra presso il King Edward Memorial Hospital di Mumbai, ha aggiunto che alcuni pazienti richiedono cure mediche anche per gonfiori intorno al collo e grave tonsillite.



© RIPRODUZIONE RISERVATA