BOZZA NUOVO DPCM/ Obbligo mascherina dopo Ferragosto: proroga regole, cosa cambia

- Silvana Palazzo

Bozza nuovo Dpcm: conferma obbligo mascherina fino a Ferragosto, ma si va verso proroga regole anticontagio anche dopo. In programma vertice tra Conte, Speranza e Boccia con governatori

conte patuanelli speranza 1 lapresse1280 640x300
Giuseppe Conte, Stefano Patuanelli e Roberto Speranza presentano il decreto Rilancio (LaPresse)

Mentre il Governo è impegnato a dirimere il caos-treni generato dopo l’allentamento del distanziamento di due giorni fa e l’ordinanza del Ministro Speranza che invece solo 24 ore dopo re-impone le misure di distanza con obbligo di mascherina (ma quella non era mai stata messa in discussione) all’interno dei treni, si attendono entro fine settimana le nuove regole del Dpcm che di fatto prorogheranno le “vecchie” confermando in toto l’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza (al momento valida fino al 15 agosto). Secondo quanto confermato da un Ministro citato dall’Ansa – ma rimasto anonimo – nel nuovo Dpcm del Premier Conte si confermano le misure anti-Covid in atto ora ma «se la situazione dovesse peggiorare, si valuterà di volta in volta come rispondere»; lo stesso Ministro giudica un «pastificio» il caos generato sui treni ma ribadisce come l’ordinanza Speranza una «linea giusta che seguirà anche nel prossimo Dpcm». Non è ancora deciso, spiegano fonti di Governo ancora all’Ansa, quale sarà il termine di durata del Dpcm: difficile che arrivi fino alla fine dello stato d’emergenza, ovvero il 15 ottobre, mentre potrebbe valere fino a settembre. (agg. di Niccolò Magnani)

LE REGOLE PROROGATE

Obbligo mascherina fino a Ferragosto, ma si andrà avanti con una proroga. Questa è una delle misure che conterrà il nuovo Dpcm a cui sta lavorando il governo e di cui al momento circola una bozza. Fonti di governo, citate da Rainews, spiegano comunque che verranno confermate le misure anticontagio. Di conseguenza, bisognerà indossare la mascherina in tutti i luoghi chiusi che sono accessibili al pubblico, dai treni ai negozi. Anche se ancora nessun decisione sarebbe stata presa su una proroga, questa è già in cantiere. Il nuovo Dpcm che sarà adottato la prossima settimana dovrebbe confermare sostanzialmente le linee guida che sono attualmente in vigore e quindi viene dato per scontato già il rinnovo dell’obbligo delle mascherine per il contenimento del contagio di coronavirus. Per ora c’è l’ordinanza firmata il 1° agosto dal ministro della Salute Roberto Speranza che impone l’uso dei dispositivi di protezione fino al 15 agosto «nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza».

BOZZA NUOVO DPCM: OBBLIGO MASCHERINA VERSO PROROGA

L’obbligo di mascherina non si applica ai bambini che hanno meno di sei anni e ai disabili. Inoltre, il nuovo Dpcm confermerà il distanziamento sociale, col mantenimento di un metro tra le persone sui mezzi di trasporto e nei luoghi aperti al pubblico. Nei giorni scorsi si è ipotizzato anche un via libera a sagre, fiere, eventi pubblici e navi da crociera, seppur con prescrizioni severe, ma non ci sono conferme in merito. I dettagli saranno messi a punto giovedì, quando è previsto un vertice tra il premier Giuseppe Conte, il ministro della Salute Roberto Speranza e quello degli Affari regionali Francesco Boccia con i governatori. Andranno stabilite le linee guida e le precauzioni da imporre per impedire che esplodano altri focolai. L’orientamento, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, è di fare un passo in avanti verso il ritorno alla normalità. Quindi, le mascherine andranno indossate all’aperto solo se si sta accalcati o se non si può garantire il distanziamento necessario. Per quanto riguarda le navi da crociera, uno degli aspetti da chiarire riguarda la possibilità di scendere per le escursioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA